Politica Ultime Notizie

CORAGGIO PD, NON ROTTAMAZIONE MA RIVOLUZIONE

9 Novembre 2022

author:

CORAGGIO PD, NON ROTTAMAZIONE MA RIVOLUZIONE

Dal palco di Coraggio PD a Roma lo scorso 29 ottobre è stata chiaramente indicata la rotta per la costituzione di un nuovo Partito Democratico. Più di 600 militanti, dirigenti e amministratori locali under40 provenienti da tutta Italia hanno partecipato per manifestare l’esigenza di fare una vera e propria rivoluzione del Partito, rifiutando quindi l’etichetta di “rottamatori”. Anche l’Alto Adige e il Trentino erano presenti all’evento con il Consigliere comunale di Merano e membro dell’Assemblea nazionale PD Daniele Di Lucrezia, intervenuto sul palco, il Segretario del circolo PD Pergine Valsugana Mirko Casagrande e Aaron Durnwalder dei Giovani Democratici meranesi.
“Parliamo di rivoluzione e non di rottamazione perché siamo convinti che cambiare il solo Segretario equivalga a non cambiare assolutamente nulla” affermano i tre partecipanti. “È necessario un ricambio dell’intera dirigenza nazionale, per cui l’attuale fa posto alla nuova generazione democratica che si è formata sui territori a contatto con le persone facendosi carico dei loro problemi giorno dopo giorno. Stiamo parlando di quella generazione che si è dimostrata capace di costruire consenso attraverso idee nuove, innovative e vincenti e per cui è arrivato il tempo che si metta alla guida del Partito Democratico.”
L’evento, aperto dal capo delegazione del Partito Democratico al Parlamento Europeo Brando Benifei, ha visto intervenire sul palco anche la neo-deputata venticinquenne Rachele Scarpa, la Segretaria nazionale dei Giovani Democratici Caterina Cerroni e decine di giovani che nel proprio territorio tengono vivo il partito.
Del Trentino-Alto Adige è intervenuto lo stesso Daniele Di Lucrezia, che dal palco ha ritenuto frustrante il fatto che gli amministratori PD oggi siano eletti solo e soltanto in virtù della propria persona e non anche per il partito che rappresentano. “La gente ci deve votare anche perché il nostro partito é capace di farsi carico delle esigenze delle nostre e dei nostri concittadini in maniera reale, concreta ma soprattutto sincera e vera.” così Di Lucrezia.
Una nuova fase dunque, che Casagrande e Di Lucrezia intendono portare anche in Trentino-Alto Adige partendo dall’apertura di un canale di dialogo tra le due federazioni provinciali del Partito. “Le basi le abbiamo già poste con la partecipazione all’evento Coraggio PD di sabato e ancor prima con la presentazione congiunta della mozione Voto dove Vivo in diversi comuni delle due province. La nostra generazione ha già dimostrato coi fatti l’intenzione di volere un Trentino-Alto Adige più unito: noi intendiamo proseguire per questa strada” concludono i due giovani.

Foto, da sinistra, il Segretario PD Pergine Valsugana Mirko Casagrande, il sottoscritto Consigliere comunale di Merano e membro dell’Assemblea nazionale PD, il GD meranese Aaron Durnwalder