Cultura & Società Ultime Notizie

Un fascino che si ripete, il Mercatino di Natale bolzanino presentato a Milano

28 Ottobre 2022

author:

Un fascino che si ripete, il Mercatino di Natale bolzanino presentato a Milano

Una delegazione dell’Azienda di Soggiorno ha presentato la nuova edizione del Mercatino di Natale a Milano a Porta Venezia, nella sala del ristorante Delicatessen. Davanti ai giornalisti il presidente della Azienda di soggiorno Roland Buratti ha fatto presente che la questione dolente dei rincari energetici riguarderà molto da vicino anche il Mercatino di Natale, sottolineando che – Mai come quest’anno si farà estremamente attenzione al consumo con contromisure di controllo. Detto questo, l’atmosfera, la tradizione e i moltissimi appuntamenti di interesse non mancheranno di certo e sarà sempre il solito spettacolo coinvolgente. Pur avendo sempre un grandissimo traino siamo in giro per l’Italia proprio per continuare a promuovere questa magia che è stata la prima in Italia ed è ancora l’originale”.
Roberta Agosti, direttrice della Azienda, ha ricordato che anche lo scorso anno, pur dovendo fare i conti con molteplici difficoltà legate alle norme sanitarie, i visitatori sono stati ben 320.000, un numero davvero ragguardevole. Quest’anno siamo cautamente ottimisti – ha detto Roberta Agosti – poiché  dati turistici segnano un netto +8% di presenze in città rispetto al 2019, benché mai come in questo periodo storico è difficile fare previsioni. Quindi sì, siamo fiduciosi ma anche realistici e lavoriamo con grandissimo impegno perché sarà una bellissima edizione del Mercatino”.
A Milano, comunque, si è confermata l’attrattiva sul pubblico nazionale. Lo dico sempre, Bolzano è esotica per gli italiani delle altre città perché sembra loro di essere all’estero senza avere il problema della lingua – osserva Buratti – e vivono la città come qualcosa di unico e la stessa cosa accade per i visitatori tedeschi. La forza del Mercatino, ai loro occhi, è la capacità di essere rimasto sempre fedele a se stesso negli anni. Ha il dono di offrire un’atmosfera e una suggestione nordica al nostro Paese che non ha eguali. Questo ci inorgoglisce – conclude Roberta Agosti.

Foto, Roberta Agosti