Economia Politica Ultime Notizie

Decreto sostegni ter, CNA: “Subito un decreto contro il blocco della cessione dei crediti”

11 Febbraio 2022

author:

Decreto sostegni ter, CNA: “Subito un decreto contro il blocco della cessione dei crediti”

Vietare la cessione dei crediti significa fermare lo sviluppo del nostro territorio e dell’intero Paese. “La disposizione sta bloccando i cantieri, congelando gli investimenti e provocando gravi danni a artigiani e piccole imprese dell’intera filiera” afferma il presidente regionale CNA Claudio Corrarati. ”È assolutamente urgente – dichiara Corrarati – un decreto correttivo del Governo per cancellare la norma del Decreto sostegni ter che blocca la cessione dei crediti in materia edilizia”.
Il provvedimento del Governo viene giudicato da CNA assolutamente inopportuno, “una misura che per contrastare le frodi blocca i cantieri, gli investimenti e mette a repentaglio la stessa sopravvivenza di migliaia di imprese.”
La forte limitazione alla cessione del credito ha provocato una brusca frenata alla filiera delle costruzioni, che rappresenta uno dei fattori trainanti della crescita del Pil nel 2021.
Concretamente cosa cambia con le nuove restrizioni? Di fatto se il cittadino non può cedere il credito d’imposta all’impresa e l’impresa alla banca o ad altro soggetto finanziario, la stessa impresa potrebbe non avere la possibilità di applicare lo sconto in fattura. Il cittadino dovrebbe indebitarsi con la banca e recuperare con le detrazioni in 10 anni, la ditta che esegue i lavori dovrebbe farsi pagare subito l’intervento e l’onere rimarrebbe sul cittadino-utente.
Secondo le stime del Centro studi CNA le spese per lavori edili sono passate da circa 26,5 miliardi del 2020 a circa 53 miliardi di euro nel 2021, con un impulso importante all’economia del Paese. “Occorre dare certezza a imprese e cittadini in merito all’utilizzo e all’effettivo funzionamento della cessione del credito – afferma Corrarati che conclude: “Chiediamo anche ai presidenti delle Province autonome di Bolzano e Trento di farsi portavoce a livello nazionale in sede di Conferenza Stato-Regioni delle nostre preoccupazioni. Non dobbiamo disperdere quel circolo virtuoso di crescita economica e riqualificazione urbana, già messo a repentaglio dall’aumento del costo dell’energia e delle materie prime”.

Foto. Claudio Corrarati, presidente CNA Trentino Alto Adige

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com