Cultura & Società Ultime Notizie

Coronavirus. Giusta preoccupazione senza cadere nella psicosi, i consigli del dott. Adami

1 Marzo 2020

Coronavirus. Giusta preoccupazione senza cadere nella psicosi, i consigli del dott. Adami

Il dott. Maurizio Adami, medico di medicina generale, nonché specialista in medicina tradizionale cinese e agopuntura, molto conosciuto a Bolzano, ha accettato di fare una conversazione sull’argomento di cui attualmente più si parla, il Coronavirus, ovvero Covid 2019.
Mi ha ricevuto nel suo studio medico in Via Dott. Streiter 9 e siamo subito entrati in argomento. Maurizio, gli dico, spiegami in parole comprensibili in che cosa consiste questo virus tanto temuto. Il Coronavirus fa parte di un’ampia famiglia di virus che colpiscono l’apparato respiratorio – mi risponde l’amico medico. È un virus RNA (dall’inglese RiboNucleic Acid) che può provocare dei disagi respiratori e talvolta febbre, è meglio non abbassarla, perché il corpo possa combatterlo. Trattandosi di un agente patogeno nuovo (la sequenza genomica non era ancora conosciuta), il nostro sistema immunitario si è trovato del tutto impreparato. Non è altamente pericoloso, ma facilmente trasmissibile. Indubbiamente molte persone sono portatrici sane, ovvero asintomatiche. Il virus diventa problematico per persone immunodepresse, cioè che hanno un sistema immunitario deficitario, o per chi è afflitto da malattie croniche. In questi casi è possibile si manifestino insufficienza respiratoria acuta e insufficienza renale. Si tratta però di casi rari, mi rassicura il dott. Adami.
La cosa importante, persino centrale, di tutta la questione, riguarda due componenti: il rafforzamento di tutto il sistema immunitario e la riduzione della paura. Maurizio Adami insiste che le mascherine, i guanti e quant’altro non hanno senso per le persone sane e consiglia di attenersi ad alcuni accorgimenti che ha stilato in un vero e proprio protocollo. Le precauzioni possono essere riassunte in frequente igiene delle mani, alimentazione corretta ed evitare inutili allarmismi.
Il primo punto riguarda l’alimentazione. Questa deve essere ricca di verdure di stagione a base biologica, di spremute di limone, ricca di pesce, mentre la carne suina è assolutamente da evitare, poiché assorbe molte tossine. Il dott. Maurizio Adami consiglia di assumere acido ascorbico (vitamina C) in polvere nella quantità di un cucchiaio da caffè tre volte al giorno. Va assunta anche la vitamina D nell’ordine di 10.000 unità per due settimane per poi dimezzare la quantità a 5.000 unità. Consiglia i fermenti lattici e attenendosi ai principi della medicina cinese, Maurizio consiglia due compresse di Astragalo Plus al giorno, una la mattina e una alla sera. Non può mancare l’acqua, possibilmente a basso residuo fisso e debolmente alcalina, nonché l’attività fisica. Mezz’ora al giorno di camminata, niente fumo e niente alcol. Inoltre suggerisce due bustine di Colostro Noni, anche questo la mattina e la sera.
Fin qui il primo punto, vale a dire quello riguardante l’aspetto fisico. L’altro riguarda la paura. Il dott. Adami con piglio paterno e affettuoso consiglia di moderare l’approccio ai vari mass media, incominciando dai TG. La paura attiva il sistema simpatico con grande produzione di adrenalina, noradrenalina, cortisolo, prolattina e l’ormone tireostimolante, che conducono al crollo delle nostre difese sul piano biologico, mentre su quello psicologico ne annullano la capacità di reazione, rendendoci sudditi.
C’è poi un aspetto socio-culturale che Maurizio Adami tiene a sottolineare. La presenza di questo virus ci dimostra con quanta facilità ci dividiamo tra le persone. La paura del contagio porta a facili isolamenti sociali. Maurizio che è un ottimista e tende a vedere il bicchiere mezzo pieno, riflette sulla possibilità di trarre vantaggio da questo momento di confusione. Anziché fare grandi viaggi, potremmo goderci la natura intorno a noi che certamente non manca.
Concludendo, tornando allo smarrimento generale che ha creato questo famigerato Coronavirus, il dottor Maurizio Adami pone l’accento sul fatto che attualmente ci sono dei focolai qua e là, ma che non dobbiamo di certo farci prendere dal panico. È sufficiente lavarsi spesso le mani e fare attenzione evitando luoghi troppo affollati. Godiamoci con serenità le nostre montagne, la nostra città e viviamo senza paura. Come diceva Rita Levi Montalcini «dobbiamo aggiungere vita agli anni, non anni alla vita».

Studio medico – Dott. Maurizio Adami
Medicina generale, Trattamento dell’allergia, Agopuntura, Medicina Tradizionale Cinese
Via Dr. Streiter 9, Bolzano
+39 0471 1726540
Facebook: dott.adami
www.maurizioadami.it

Foto, Dott. Maurizio Adami

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *