Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Questura, una denuncia per detenzione di droga e tre espulsioni

6 Febbraio 2020

author:

Bolzano. Questura, una denuncia per detenzione di droga e tre espulsioni

Negli ultimi giorni gli Agenti della Questura di Bolzano, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, hanno proceduto ad una intensa attività di prevenzione e contrasto alla criminalità diffusa nella zona centrale della città di Bolzano. Il risultato dei controlli  ha portato ad una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nei confronti di un senegalese e a tre provvedimenti di espulsione, di cui uno eseguito con accompagnamento al Centro per il Rimpatrio di Brindisi

I controlli sono stati fatti in diversi locali pubblici e centri scommesse dove sono state identificate oltre cento persone. In uno di questi locali è stato individuato  un cittadino del Senegal di 29 anni con svariati precedenti di polizia in possesso di 19,85 grammi di marijuana. L’uomo, già destinatario di un divieto di ritorno nel Comune di Bolzano, è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nello stesso esercizio gli Agenti hanno individuato un marocchino irregolare di 31 anni con diversi precedenti penali e destinatario di un ordine di allontanamento dallo Stato emesso dal Questore di Bolzano,  cui non aveva ottemperato. Per questo motivo lo straniero, in seguito ad un nuovo provvedimento, è stato accompagnato nel Centro per il Rimpatrio di Brindisi, per l’espulsione dal territorio nazionale.

Infine, tra i soggetti controllati, sono stati identificati altri due cittadini marocchini, uno di 41 anni e l’altro di 33 I due, un paio di settimane fa, erano stati denunciati dagli Agenti del Commissariato di Brennero per ricettazione. In quell’occasione, i due erano saliti di corsa su un treno per Bolzano per sfuggire alla Polizia. Raggiunti a bordo, li hanno trovati nascosti all’interno di una toilette con addosso merce rubata nel Centro Commerciale di Brennero per un valore di circa 1000 Euro. Nei loro confronti è stato emesso provvedimento di espulsione dal territorio nazionale entro sette giorni.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *