Cultura & Società Ultime Notizie

L’Ungheria e Dobbiaco commemorano il grande scienziato Barone Roland Eötvös

3 Agosto 2019

Autore:

L’Ungheria e Dobbiaco commemorano il grande scienziato Barone Roland Eötvös

Una mostra fotografica ricorda i suoi soggiorni nelle Dolomiti. 

Fino alla Prima guerra mondiale molti ospiti prestigiosi trascorrevano le loro vacanze estive a Dobbiaco o nei centri di villeggiatura di Landro e Carbonin. Tra questi si contavano molti esponenti di ceti sociali elevati, quali regnanti, nobili, uomini di Stato, musicisti, artisti e scrittori.
Una di queste personalità di spicco fu il barone ungherese Roland Eötvös (1848–1919), un famoso naturalista e docente di fisica all’università di Budapest, che ancora oggi conserva il suo nome. Per quarant’anni, dal 1875, Eötvös e famiglia frequentarono Dobbiaco, estate dopo estate e talvolta anche in inverno, soggiornando all’Hotel Ploner a Carbonin. Lo scienziato ungherese era un grande amante delle Dolomiti e un abile scalatore. Con la famosa guida alpina Michl Innerkofler e altre guide alpine ampezzane affrontò – più tardi anche con le figlie – numerose escursioni d’alta quota e arrampicate, divenendo protagonista di qualche prima ascensione.
L’Ungheria celebra quest’anno il centenario della morte del suo insigne cittadino. Numerose le manifestazioni per ricordare la vita e le opere scientifiche del nobile magiaro.
Anche il Comune di Dobbiaco desidera far rivivere e coltivare il ricordo dell’illustre villeggiante. In collaborazione con l’Accademia ungherese delle scienze, la Biblioteca Hans Glauber presenta nei mesi estivi una mostra di fotografie che Roland Eötvös scattò durante i suoi periodi di villeggiatura. Le foto, riprodotte secondo la procedura stereoscopica, sono documenti storici straordinari che ci regalano uno sguardo affascinato sugli interessi e la vita di ogni giorno del barone ungherese e della sua famiglia durante i periodi di vacanza.
Il 9 agosto 2019 la mostra sarà inaugurata alla presenza di una delegazione ungherese e del Presidente del Comitato “Eötvös 100”, Laszlo Szarka.

Luogo della mostra: Haus Johannes-Galerie, via San Giovanni 25a
Inaugurazione della mostra: 9. August 2019, ore 19.00
Periodo: 10 agosto – 21 settembre 2019

Foto, Cristallo. In the background Sorapis.  

 

 

 

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *