Cultura & Società Ultime Notizie

Cavalese. Conoscere e approfondire il progetto artistico dedicato alla tempesta Vaia al Museo d’Arte Contemporanea

3 Agosto 2019

author:

Cavalese. Conoscere e approfondire il progetto artistico dedicato alla tempesta Vaia al Museo d’Arte Contemporanea

La mostra WE ARE HERE, in esposizione al Museo d’Arte Contemporanea di Cavalese e nata dalla mente artistica di Roberta Segata, originaria della Valle di Fiemme, racconta, in maniera introspettiva, il disastro ambientale che ha colpito le nostre zone il 29 ottobre 2018. La sensazione che si prova osservando le fotografie scattate da Roberta, ascoltando le voci di coloro che, questa tempesta, l’hanno vissuta sulla propria pelle, è qualcosa di diverso rispetto alla classica mostra a cui siamo abituati. Fotografie scure, di piccolo formato ma che aiutano a riflettere su ciò che era e ciò che è ora il nostro territorio, ferito e ormai trasformato. Roberta utilizza spesso la parola ‘inaspettato’ per descrivere ciò che è accaduto ai nostri boschi, un termine che, di questi tempi, è divenuto sempre più presente nel nostro vocabolario. Ciò che in passato non accadeva mai, non incuteva timore, ad oggi risulta essere vicino, tanto da toccare anche quelle realtà, come la Val di Fiemme, che non sono mai state interessate da disastri di questa gravità. Con We Are Here si vuole mettere il visitatore a contatto con questo nuovo mondo che, ultimamente, facciamo quasi fatica a riconoscere.
Diversi saranno, in agosto, gli eventi e le serate che riguarderanno questa esposizione. Dedicate proprio a coloro che vogliono comprendere al meglio la mostra e capire quella che era l’idea della sua ideatrice sono infatti alcune serate, fissate per sabato 3 agosto e sabato 21 settembre alle ore 21, a cui parteciperà la stessa Roberta Segata, pronta a mostrarci, attraverso i suoi occhi attenti, la bellezza, il silenzio e, ora, la desolazione di questi boschi. Lunedì 12 agosto, sempre alle ore 21, l’incontro sarà invece arricchito, oltre che dalla presenza dell’artista stessa, dalla performance musicale di Enrico Tommasini, che suonerà, accompagnando con le note del suo strumento, il video che mostra il lento cambiamento del bosco.
Un altro incontro a cui non bisogna mancare sarà tenuto invece nel Salone Clesiano del Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, domenica 25 agosto alle ore 17. Interverrà infatti Ariane Benedikter, una giovane donna impegnata, assieme all’associazione “Plant for the Planet”, nell’ambito dei cambiamenti climatici e da poco insignita dal Presidente Mattarella del titolo di “Alfiere d’Italia”. Perché, anche se molte volte non ce ne rendiamo conto, disastri come la Tempesta Vaia sono sempre più frequenti e legati all’utilizzo e allo sfruttamento della Terra e delle sue risorse da parte dell’uomo. Questa sarà, quindi, una serata in cui discutere e confrontarsi su un tema percepito ancora come lontano e che invece è ormai entrato nella quotidianità: il cambiamento climatico.
L’intero progetto è fruibile sul sito www.wearehereproject.net.
Tel. 0462235416 | Fax 0462248043 | info@artecavalese.it | www.artecavalese.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com