Cultura & Società Ultime Notizie

Rovereto/SETTIMANA MOZARTIANA. 19-22 settembre, con un’anteprima il 14 settembre allo Zandonai

17 Luglio 2019

author:

Rovereto/SETTIMANA MOZARTIANA. 19-22 settembre, con un’anteprima il 14 settembre allo Zandonai

Di Marvi Zanoni  

La Settimana Mozartiana di Rovereto è un evento di risonanza internazionale, che ben si inserisce nel novero degli importanti festival dell’estate trentina. É nata nel 1991 su progetto di Arnaldo Volani, fondatore e presidente dell’Associazione Mozart Italia (associazione che conta oggi una sessantina di sedi in Italia e all’estero), per ricordare e valorizzare i forti legami che un genio quale fu Wolfgang Amadeus Mozart ebbe con il nostro territorio. (Nel 1769 Wolfgang tenne proprio a Rovereto il suo “primo concerto italiano”: in dicembre, l’AMI festeggerà il 250° con una serie di concerti).
Con le sue manifestazioni, la Settimana Mozartiana (promossa dall’AMI-Sede Nazionale di Rovereto) è stata e continua ad essere uno degli appuntamenti culturali più accattivanti e significativi per conoscere e per approfondire la figura e l’opera del genio salisburghese.
Per coglierne lo spessore basterebbe pensare ai tantissimi grandi nomi che nel tempo hanno onorato con i loro interventi la lunga storia del festival (Sandor Vegh, Paul Badura Skoda, Quartetto di Fiesole, Trio d’archi della Scala, Mario Brunello, Giovanni Sollima, Wladimir e Dmitri Ashkenazy, Lazar e Pavel Berman, Anna Kravtchenko, Stefan Milenkovich, Andrea Bacchetti, Alfons Kontarsky e molti altri), agli accattivanti eventi crossover (Stefano Bollani, Jgoodesman&Joo, Giovanni Allevi, i MozArt, Riondino e Manara, …), alle apprezzate mostre e agli importanti approfondimenti culturali (dai Convegni Internazionali alle pubblicazioni che hanno coinvolto i migliori musicologi di tutta Europa), fino ai momenti edonistici delle Tafelmusik (dove musica, gastronomia, amicizia si intrecciano festosamente).
Tutte le edizioni hanno richiamato l’attenzione di un pubblico internazionale (con sempre numerose delegazioni di mozartiani provenienti da tutto il mondo) e hanno regalato nuova luce a luoghi ricchi di storia, quali piazze, chiese e palazzi storici della nostra provincia.

“Mozart e Salieri” è il leitmotiv che accompagna la Settimana Mozartiana 2019 (Rovereto, 19-22 settembre. Alla sua 28a edizione, la manifestazione conferma il suo carattere originale e il suo prestigio internazionale.
Vetrina d’eccellenza per grandi artisti e per giovani talenti emergenti, la kermesse sarà inaugurata dalla pianista Anna Kravtchenko e dall’Orchestra Haydn diretta da Alessandro Cadario con una grande “anteprima” (sabato 14 settembre, Rovereto-Teatro Zandonai).

Giovedì 19 settembre, sempre allo Zandonai di Rovereto, saranno protagonisti il violinista Gianpaolo Peloso e il pianista Bruno Canino. I due ottimi musicisti, di calibro internazionale, si sono messi a disposizione per un “Omaggio al M°Paolo Peloso”. Per gli ottant’anni dell’illustre Maestro, l’AMI ha voluto ringraziare, con un commovente concerto e con l’abbraccio di tutta la città, un concittadino che è stato uno fra i più brillanti e apprezzati maestri della sua generazione.

La Settimana Mozartiana di quest’anno ospiterà, inoltre, la nota pianista-compositrice Gabriella Mariani (Villa Lagarina-Palazzo Libera, venerdì 20 settembre ore 17.00), l’ottimo Quartetto di Venezia (Borgo Valsugana, sabato 21 alle ore 20.30) e, per il tradizionale appuntamento “fuori dagli schemi”, il Quartetto Sonata Islands (Rovereto-Caffè Depero, venerdì 20 settembre ore 18.30) con uno straordinario connubio fra temi di Mozart e Salieri ed elaborazioni originali all´insegna dell´improvvisazione jazzistica.

Proseguono anche i fruttuosi scambi culturali dei Mozart Boys&Girls con i 100Mozartkinder di Chemnitz (Associazione Mozart della Sassonia) e con l’Orchestra “Le Metamorfosi” di Riva del Garda: una stimolante palestra della creatività, sia per chi crede nella forza educatrice della musica, sia per i futuri protagonisti della musica in Italia e nel mondo (Rovereto-Sala Filarmonica, venerdì 20 settembre ore 10.30 e Folgaria-Chiesa di San Lorenzo, sabato 21 ore 18.00).

Continuano anche le prestigiose collaborazioni AMI con istituzioni artistiche straniere. In primo piano, quest’anno, saranno l’Università dell’Educazione di Hokkaido e la Sede AMI di Hokkaido-Giappone. Sotto la direzione artistica del prof. Tsukada-baritono, gli Artisti giapponesi Manami Tsukishita-soprano, Emika Ninomiya- pianista, Tsuyoshi Ninomiya-compositore e pianista hanno preparato un bellissimo appuntamento dedicato a Mozart e Salieri. Il programma sarà arricchito e reso unico dalla proposta in “prima assoluta” di alcune elaborazioni pianistiche originali del compositore Ninomiya. Il concerto sarà anche introdotto da una presentazione musicologica a cura del compositore Ninomiya e del prof. Tsukada. Questa proposta-gioiello sarà fruibile due volte: a Nogaredo—Palazzo Lodron (sabato 21 settembre ore 17.00) e ad Ala (Palazzo Pizzini (domenica 22 settembre ore 17.00).

Al più amato e famoso dei violoncellisti italiani, Mario Brunello, che suonerà con Kristian Bezuidenhout (uno dei migliori fortepianisti europei), è affidato il concerto di chiusura. (Rovereto, Teatro Zandonai, domenica 22 settembre ore 20.45).

Incastonata tra tutti questi appuntamenti, la Tafelmusik (sabato 21 settembre, Rovereto-Ristorante Novecento ore 20.30) offrirà una serata all’insegna della buona musica e dell’ottima gastronomia.
*
Per ulteriori informazioni e per le prenotazioni:
Associazione Mozart Italia – Sede Nazionale
Rovereto, Via della Terra 48 – tel e fax 0464.422719
infoami@mozartitalia.org – www.mozartitalia.com
*
Foto, Anteprima – Rovereto, Teatro Zandonai – Sabato 14 settembre, ore 20.45
Con l’Orchestra Haydn, diretta da Alessandro Cadario, e Anna Kravtchenho, Pianoforte

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com