Cultura & Società Ultime Notizie

A Trento un evento all’insegna dell’esplorazione dell’Universo tra scienza e cultura pop

14 Luglio 2019

author:

A Trento un evento all’insegna dell’esplorazione dell’Universo tra scienza e cultura pop

L’essere umano ha sempre guardato allo spazio con curiosità e ammirazione, timore e desiderio di conquista e la cultura pop continua a raccontare attraverso storie e immagini questi fantascientifici sogni ad occhi aperti. In Cosmo Cartoons, la mostra al MUSE – Museo delle Scienze di Trento dal prossimo 20 luglio, un percorso fortemente immersivo racconta lo spazio con un attento equilibrio tra arte e scienza. Il pubblico è invitato a interagire con installazioni interattive e multimediali, postazioni audio e angoli lettura tematici, fino ad arrivare in una vera e propria area giochi per tutte le età. La mostra sviluppa un allestimento con disegni e pubblicazioni originali, riproduzioni e ingrandimenti di molte opere che ci fanno vivere le storie parallele di scienza, tecnologia e arte nello spazio. 

Nel percorso della mostra, la cultura pop – che usa moltissimo il linguaggio del fumetto, del cinema e del videogioco – crea un filo rosso narrativo che ci porta dalla Luna verso Marte, proseguendo per il Sistema Solare fino alle stelle più lontane. La varietà di materiali creati sul tema dello spazio sono numerosissimi: vengono proposte opere cinematografiche e disegni animati; dai film di Meliès di fine Ottocento a “Interstellar”, da “Star Trek” ad “Alien”, da “Spazio 1999” a “The Martian”, da “Capitan Harlock” a “Il Pianeta Selvaggio”. Non mancano le illustrazioni, dai volumi di Verne e de Parville alle riviste statunitensi dove è nata ufficialmente la fantascienza, fino ai copertinisti di “Urania” (Caesar, Jacono, Karel Thole, Victor Togliani) senza dimenticare la fantascienza per i più giovani, dal Corriere dei Piccoli a Topolino e gli importanti contribuiti dell’arte orientale.

In occasione del 50° anniversario dell’allunaggio – un focus particolare sarà dedicato alla Luna e allo sbarco dell’Apollo 11. Un suggestivo salotto degli anni ’60, tutto da esplorare, riproporrà i momenti salienti dello sbarco sulla Luna, le emozioni dei telespettatori e di tutta l’umanità che, davanti allo schermo, seguiva lo storico evento.

Proseguendo con la visita si parlerà dei protagonisti umani e meccanici dell’esplorazione spaziale, dagli astronauti alle astronavi e si potranno pilotare due modelli di rover su un terreno lunare e marziano, così come camminare verso la Luna grazie all’installazione “Alla Luna”.

Il visitatore verrà quindi guidato nell’ esplorazione del Sistema Solare, scoprendo le strumentazioni usate dagli enti spaziali per esplorare l’Universo e approfondendo la ricerca di vita aliena, in un’area piena di sorprese. Sarà possibile immergersi in un grande spazio dedicato alla fantascienza – da sempre anticipatrice della realtà e proiezione di future tecnologie – e infine in un’area dedicata al gioco e al videogioco (l’ottava arte) che tante meraviglie ha regalato al tema dell’esplorazione spaziale.

In parallelo alla mostra, verranno proposti anche laboratori, workshop ed eventi al fine di avvicinare studenti e pubblico generico al mondo dell’illustrazione e dell’esplorazione spaziale in un modo fortemente partecipativo.

“COSMO CARTOONS. L’esplorazione dell’Universo tra Scienza e cultura pop” è una mostra originale del MUSE – Museo delle Scienze di Trento che nasce dalla collaborazione con il museo del fumetto, dell’illustrazione e dell’immagine animata “WOW” di Milano.

L’inaugurazione della mostra si terrà il 20 luglio, giorno dell’allunaggio, con una giornata di attività e proposte a tema per grandi e piccini, il momento di presentazione ufficiale alle 18.00 e tanta musica.

Foto, Capitan Harlock di Leji Matsmumoto è un pirata dello spazio che viaggia nell’Universo a bordo della nave spaziale Arcadia.

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com