Cultura & Società Ultime Notizie

Vescovo Muser e giovani sacerdoti incontrano il Papa

26 Giugno 2019

author:

Vescovo Muser e giovani sacerdoti incontrano il Papa

Nell’anno pastorale dedicato alle vocazioni, è in corso il pellegrinaggio a Roma guidato dal vescovo Ivo Muser e rivolto a sacerdoti diocesani e religiosi ordinati negli ultimi 15 anni. Oggi (mercoledì 26) il gruppo altoatesino ha partecipato all’udienza generale e ha incontrato papa Francesco: è importante investire nella propria vocazione, ha detto il pontefice ai giovani sacerdoti locali. 

18 dei parroci e cooperatori che hanno ricevuto l’ordinazione dopo il 2004 partecipano con il vescovo, il vicario generale Eugen Runggaldier e il vicario episcopale Michele Tomasi al pellegrinaggio di quattro giorni a Roma promosso specificamente dalla diocesi nell’anno pastorale dedicato alle vocazioni. Il momento centrale è stata la partecipazione, stamattina (mercoledì 26) in Vaticano, all’udienza generale di papa Francesco, l‘ultima prima della pausa estiva. Al termine della catechesi in piazza San Pietro il gruppo altoatesino ha incontrato il pontefice, che ha esordito con una battuta: “Con questo caldo a Roma, dovrei essere io a venire da voi, come ha fatto papa Benedetto“. È stato un saluto molto informale e cordiale, racconta il vescovo Muser, che ha ovviamente invitato il Papa in Alto Adige e ha illustrato l’iniziativa del pellegrinaggio diocesano dei giovani sacerdoti: “Il Papa si è informato sulla nostra diocesi, ha espresso la sua gioia per l’incontro con questi giovani preti – continua Muser – e ha ribadito che è importante che ciascuno sappia investire nella propria vocazione.“

A Roma il gruppo diocesano ha tra l’altro incontrato Katharina Anna Fuchs, psicologa, membro del Centre for Child Protection presso la Pontificia Università Gregoriana, con cui ha approfondito la questione della tutela dei minori e delle persone vulnerabili. Significativo anche il colloquio con il cardinale Beniamino Stella, Prefetto della Congregazione per il clero, per parlare delle sfide che attendono oggi i sacerdoti. “Sono giornate che ci fanno bene, in cui trovano tanto spazio il dialogo, anche tra di noi, e gli scambi di esperienze“, conclude il vescovo Muser. Un altro momento centrale è stata la messa celebrata sulla tomba di Pietro. Domani sera (giovedì) è previsto il rientro in Alto Adige.

I partecipanti al pellegrinaggio sono Josef Augsten (parrocchia di Postal), Luigi Carfagnini (parrocchia Madre Teresa di Calcutta e Centro pastorale Corpus Domini a Bolzano), Massimiliano de Franceschi (Regina Pacis e Visitazione a Bolzano), George P. Siby (Don Bosco a Bolzano), Michael Horrer (segretario del vescovo), Peter Kocevar (Dobbiaco), Markus Moling (rettore del Seminario), Junmar Maestrado (Aslago, Cardano e Collepietra), Tumaini Ngonyani (Tesimo), George Padavettumkalayil (Madre Teresa di Calcutta Bolzano e pastorale della salute), Christoph Schweigl (decano di Vipiteno), Klaus Sottsas (Laion), Massimiliano Sposato (Brunico), Urs Maria Stadelmann (Abbazia Monte Maria), Fabian Tirler (vicerettore istituto S. Maria dell’Anima, Roma), Mansuetus Tus (Cardano, Prato Isarco, Campodazzo), Shenoy Varghese (pastorale giovanile), Christoph Wiesler (S. Giovanni in valle Aurina, Lutago).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *