Politica Ultime Notizie

Bolzano. L’Assessora Deeg incontra i collaboratori dell’IPES

1 Marzo 2019

author:

Bolzano. L’Assessora Deeg incontra i collaboratori dell’IPES

L’assessora provinciale Waltraud Deeg, che ha tra le sue competenze l’Edilizia abitativa, ha incontrato nei giorni scorsi a Bolzano una rappresentanza dei collaboratori dell’Istituto per l’edilizia sociale, accompagnata dal presidente dell’IPES Heiner Schweigkofler.

Dopo una visita alla sede amministrativa di via Orazio l’assessora Deeg si è recata in via Milano dove si trova il Centro Servizi all’Inquilinato di Bolzano. Durante il sopralluogo l’assessora ha voluto vedere personalmente i locali dove i collaboratori svolgono il loro lavoro quotidiano e dove gli inquilini si recano per svolgere le pratiche e segnalare le loro necessità.

Il presidente Schweigkofler, che ha già incontrato l’assessora più volte, ha illustrato l’attività dell’Istituto che con i suoi oltre 13.300 alloggi distribuiti in tutta la provincia e circa 30.000 inquilini rappresenta l’equivalente della “terza città” dell’Alto Adige dopo Bolzano e Merano. Il costo medio dell’affitto al metro quadro è di 205 euro che paragonato ai prezzi sul mercato libero evidenzia la dimensione del sostegno sociale che viene prestato alla comunità attraverso l’IPES.

Schweigkofler ha ricordato poi il forte impegno sociale dell’IPES, sottolineando che l’Istituto non solo mette a disposizione alloggi per i ceti meno abbienti, ma collabora strettamente con differenti strutture ed enti per risolvere situazioni di disagio sociale e per dare spazi adeguati a persone con disabilità.

La gestione di un numero così cospicuo di abitazioni richiede anche un’ottima organizzazione nel rispondere alle numerose richieste di intervento. Sono 11.000 quelle che vengono protocollate all’anno. Se si considera che solo in ambito ascensori ce ne sono 880 che necessitano di manutenzione oltre a tutte le altre aree in cui sono richiesti interventi, si può affermare che l’IPES è un istituzione che offre un buon servizio.

L’assessora Waltraud Deeg è intervenuta sottolineando che le collaboratrici e i collaboratori sono un elemento essenziale per l’Istituto, perché le loro competenze unite ad una buona collaborazione consentono che tutto funzioni bene. Ha sottolineato inoltre l’importanza di riunire in un unico comparto tutte le competenze sociali.
L’assessora Deeg ha anche ricordato come l’IPES faccia parte da tempo del suo mondo, anche perché ha intrattenuto contatti con l’ex presidente dell’Istituto Rosa Franzelin.
Ora è essenziale lavorare ad una reale e positiva percezione dell’Istituto, poiché il quadro che emerge nei confronti del pubblico non sempre corrisponde alla realtà e come accade anche in tanti altri settori, oggi la gente sembra vivere in uno stato di allarme perenne. L’assessora ha dichiarato che non basta lavorare bene, ma è importante riuscire a trasmetterlo anche all’esterno. Garantire un alloggio vuol dire dare la possibilità di progettare il futuro ai giovani e permettere una vita serena alle persone anziane.
Il desiderio espresso dall’assessora per il suo mandato è quello di snellire quanto più possibile le pratiche per arrivare all’assegnazione degli alloggi, nel rispetto delle disposizioni vigenti, e di consentire a fasce più ampie della popolazione di avvalersi dei servizi dell’IPES, in particolare il ceto medio. Un’attenzione particolare nei confronti dei bisogni degli anziani deve sempre essere presente. Mentre la comunicazione verso il pubblico deve rinnovarsi e diventare innovativa.
Concludendo il suo discorso, l’assessora Deeg si è dichiarata pronta ad ascoltare gli input che verranno dai collaboratori, perché il loro contributo è importante quanto quello di essere attenti ai bisogni dell’utenza.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *