Cronaca Trasporti Ultime Notizie

Trasporti, BrennerLEC, primi risultati del progetto transito a bassa emissione e risvolti sulla salute

18 Febbraio 2019

Autore:

Trasporti, BrennerLEC, primi risultati del progetto transito a bassa emissione e risvolti sulla salute

Recentemente si è svolto presso la Camera di commercio di Bolzano un workshop sul progetto BrennerLEC. I rappresentanti delle associazioni di categoria hanno colto l’occasione per discutere con Carlo Costa, direttore tecnico della A22, dei primi risultati del progetto e per farsi un’idea più precisa sul tema.
BrennerLEC è l’abbreviazione di “Low Emissions Corridor”, ossia corridoio del Brennero a bassa emissione. L’obiettivo di questo progetto è conciliare il traffico in transito sull’asse del Brennero con la salute della popolazione e le particolarità del territorio a difesa dell’ambiente alpino. L’anno scorso sono stati resi pubblici i primi risultati del progetto, che ora sono stati discussi con i rappresentanti delle associazioni di categoria durante un workshop organizzato presso la Camera di commercio.
Durante la manifestazione Carlo Costa ha presentato il progetto BrennerLEC e altri progetti innovativi in corso per l’autostrada del Brennero. In futuro saranno collaudate nuove tecnologie sulla A22 e verranno testate nuove misure per la gestione dei flussi di traffico. Inoltre si vuole entrare in contatto con importanti decisori a livello europeo. Gianluca Antonacci di CISMA, un’azienda specializzata in studi e soluzioni nel campo dei problemi ambientali e Lorenzo Giovannini dell’Università di Trento hanno presentato le conoscenze tecniche sulle misure sperimentali e sui primi risultati del progetto BrennerLEC. Successivamente i rappresentanti economici presenti di Economia Alto Adige, Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, Assoimprenditori Alto Adige, Confartigianato Imprese, Unione Albergatori e Pubblici Esercenti e Unione Commercio Turismo Servizi hanno discusso con gli esperti sui dettagli del progetto BrennerLEC.

Foto, Autobrennero

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *