Sport Sport Ultime Notizie

Rivincita e continuità, inizia il ritorno del Maia Dentis Neruda Bolzano

1 Febbraio 2019

author:

Rivincita e continuità, inizia il ritorno del Maia Dentis Neruda Bolzano

BOLZANO. Continuità, rivincita e parte alta della classifica. Un trittico di traguardi positivi da andare a prendere per il Maia Dentis Neruda Bolzano che domenica 3 febbraio alle 18.00 tornerà tra le mura amiche del palazzetto di Maso Hilber a San Giacomo per affrontare Telemar Torri di Quartesolo. E’ la prima giornata di ritorno e all’andata le vicentine neroverdi ebbero la meglio regalando la prima amarezza alle ragazze di coach Andrea Bollini. Ora, però, le parti si sono invertite e ad attraversare un momento difficile sono le ospiti che, in classifica, hanno un ritardo di 3 punti dalle bolzanine. Nelle ultime 3 partite, inoltre, Torri di Quartesolo non ha raccolto nemmeno un punto (sconfitte con Porto Mantovano e Real Brescia per 1-3 e capitombolo contro Gussago 3-0). Nello stesso periodo il Neruda ha inanellato 7 preziosi punti (vittorie per 3-1 contro Spakka Verona e 3-0 di fronte a Peschiera, sconfitta 2-3 ad Arco). Ci sono, però, diversi fattori che livellano queste due squadre. A fare la differenza in classifica, infatti, è una vittoria (5-4 le affermazioni per il Neruda, 8-9 il computo dei ko) e una maggiore continuità in favore delle bolzanine considerando i 25 set vinti contro 22 ma soprattutto i 26 persi contro i 30. Entrambe le squadre, comunque, sono rimaste sul campo lo stesso tempo con un totale di set giocati praticamente identico (52 Maia Dentis, 51 Telemar).
L’aspetto statistico che più avvicina le due formazioni, tuttavia, è la sostanziale incapacità di affermarsi al tie break. Nè Bolzano né Torri di Quartesolo hanno mai provato questa gioia pur perdendo tre match al quinto. Molto frequente, infine, lo score di 1-3 ai danni delle vicentine (i 4 risultati a sfavore in stagione rappresentano il massimo di tutto il campionato).
Equilibrio anche per quanto riguarda i punti fatti (1107-1098 a favore del Neruda) e quelli subiti (1125 Bolzano contro 1164 Torri).

L’ANDATA. La partita di andata, giocata il 14 ottobre in Veneto ha visto Torri di Quartesolo imporsi per 3-1 ma il match è stato più equilibrato di quanto non dica il punteggio finale. Le neroverdi, infatti, hanno portato a casa i primi due set con soli due punti di scarto e la quarta frazione, decisiva, l’hanno chiusa 25-21.

GLI ARBITRI: Dirigeranno l’incontro Christian Fossi e Roberto De Benedetto.

MAIA DENTIS NERUDA BOLZANO. La formazione che ha dato diverse soddisfazioni all’allenatore Bollini non dovrebbe subire particolari stravolgimenti con la diagonale rodata Braida-Fogagnolo tra le schiacciatrici Waldthaler-Ianeselli e a supporto delle centrali Fiabane-Pecoraro. Callegaro e Montali giostreranno da liberi.

TORRI DI QUARTESOLO. La squadra vicentina allenata da Andrea Gemo è una compagine molto giovane che raggruppa atlete nate tra il 2000 e il 2001. Per loro qualche giorno fa grande emozione nell’incontrare il coach della Nazionale Daniele Mazzanti durante un test di allenamento. L’allenatore azzurro si è complimentato per il livello di gioco raggiunto.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *