Cultura & Società Ultime Notizie

Domenica 3 febbraio: è gratuito l’ingresso agli spazi espositivi della Fondazione Museo Civico di Rovereto

2 Febbraio 2019

author:

Domenica 3 febbraio: è gratuito l’ingresso agli spazi espositivi della Fondazione Museo Civico di Rovereto

Per la prima domenica del mese, è gratuito l’ingresso all’esposizione permanente di Palazzo Parolari in Borgo Santa Caterina, che offre un viaggio nello spazio e nel tempo, con le collezioni di archeologia, mineralogia, paleontologia e zoologia.
Meritano sicuramente un’attenzione speciale la splendida collezione Paolo Orsi e la sala Portinaro-Untersteiner, con una preziosa raccolta di vasi antichi di produzione italica. Da non perdere anche le sale dedicate ai minerali, ai fossili e agli uccelli, che ospitano alcune delle più importanti collezioni regionali. Nella sala Paleontologica si ripercorre la storia della formazione delle orme dei dinosauri dei Lavini di Marco, con i calchi in grandezza naturale, e si possono vedere esposte alcune uova di dinosauro provenienti dalla Cina

Gratuita anche la visita a Palazzo Alberti Poja, in Corso Bettini, con lo Spazio Fausto Melotti, mostra d’arte in collaborazione con il Mart con una ricca selezione di opere del grande artista roveretano, la saletta dedicata a Carlo Belli e le sale riservate alla donazione alla città dell’artista Carlo Fait, compreso affascinante gruppo marmoreo “La preda”.

Sempre gratuito l’ingresso, in un’ala dell’ex Manifattura Tabacchi di Borgo Sacco, all’esposizione temporanea Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra. 1913-1920, allestita da Laboratorio di storia di Rovereto e prorogata fino al 28 aprile 2019, che racconta un fondamentale capitolo della storia del Trentino e dei trentini durante la prima guerra mondiale, con oltre 500 reperti prestati da 50 istituzioni diverse e 150 privati.

Per la mostra “La Luna. E poi?” a Palazzo Parolari, ingresso ridotto per tutti a 5 €.
Il biglietto comprende, nel pomeriggio alle 15.00, il percorso guidato con visita al Planetario, dal titolo “Missioni spaziali sotto le stelle”.
Nel percorso è possibile sperimentare le POSTAZIONI DI REALTA’ VIRTUALE, le stesse che gli astronauti usano per il loro addestramento, con gli oculus rift in postazione fissa e gli oculus go, per l’esperienza in movimento. La passeggiata spaziale di Leonov, le missioni Apollo e i lanci sulle navicelle spaziali, come se fossero vere, vi aspettano.
Non mancano però anche i cimeli e i grandi modelli: la navicella Soyuz in scala 1:10, il satellite Sputnik a grandezza naturale, la tuta del comandante Dave Scott con tutti gli accessori, il Lunar rover funzionante e costruito sui progetti originali NASA, , la replica perfetta del martello che gli astronauti di Apollo 15, 16 e 17 hanno usato per scavare i campioni di roccia lunare da riportare sulla Terra con la firma autografa di Charlie Duke, uno dei 12 astronauti della missione Apollo ad aver solcato il suolo Lunare, con la missione Apollo 16. E ra i cimeli originali, il cibo degli astronauti, le piastrelle protettive dello Space Shuttle e dell’omologo sovietico Buran, i piani di volo appuntati e firmati dagli astronauti, i guanti dei cosmonauti sovietici e molto altro ancora, per una visita curiosa e appassionante.

Le sedi della Fondazione Museo Civico sono aperte a orario continuato dalle 10 alle 18.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com