Cultura & Società Musica Spettacoli Ultime Notizie

Grandi musicisti al Kursaal di Merano in occasione del südtirol festival merano . meran

24 Agosto 2018

author:

Grandi musicisti al Kursaal di Merano in occasione del südtirol festival merano . meran

Prosegue il ciclo “classic” del südtirol festival merano . meran. Il 28 agosto alle ore 20.30 gli LGT Young Soloists sotto la direzione di Alexander Gilman si esibiranno nella splendida cornice del Kursaal. Questa formazione è davvero unica: giovani di grande talento si esibiscono da solisti e si accompagnano fra loro condividendo la passione per la musica.

Unica è anche la selezione dei brani in programma. Kurt Atterberg lavorava all’ufficio brevetti di Stoccolma quando, nel 1917, scrisse un’opera tardoromantica come questa suite per violino, viola e orchestra d’archi. Gustav Holst, invece, compose la “St. Paul’s Suite” nel 1912 per un’orchestra scolastica femminile di Londra, mentre Franz Waxman riuscì ad emergere come compositore di colonne sonore negli studi cinematografici UFA di Berlino e a Hollywood, e scrisse il suo brano virtuosistico “Fantasia Carmen” per “Humoresque”, un film di successo girato nel 1946. Le Variazioni sopra un tema di Tchaikovsky di Anton Arensky erano nate come requiem in memoria del suo mentore (Tchaikovsky), anch’egli presente fra gli autori dei brani della serata, con il suo Andante cantabile per viola e orchestra d’archi come lo sono i tre grandi compositori per violoncello Giovanni Sollima („Violoncelles Vibrez!“), David Popper („Polonaise de Concert“) e Giovanni Bottesini („Gran Duo Concertante“). È forse un programma troppo ambizioso suonato da una squadra di dilettanti? Tutt’altro, visto che questa formazione d’eccellenza milita ormai da tempo in serie A.
Fondata nel 2013 da Alexander Gilman e dalla pianista russa Marina Seltenreich – insieme alla LGT Private Banking – quest’orchestra d’archi si compone di giovani solisti di grande talento e di età compresa fra i 14 e i 23 anni, provenienti da più di 15 paesi diversi. Finora, gli LGT Young Soloists hanno vinto più di 80 premi a concorsi nazionali e internazionali. “Chi non sa che sul palco suonano dei ragazzini – scrive la rivista specializzata tedesca “Das Orchester” – può pensare di ascoltare un ensemble affermato di fama mondiale”. La formula dell’orchestra, infatti, è a dir poco unica: giovanissimi talenti si esibiscono da solisti accompagnati da altri solisti coetanei, sicché tutti si alternano nei due ruoli, condividendo la passione della musica, approfittando in questo modo della grande opportunità di salire regolarmente sul palco, maturando esperienze sia da solisti, sia da orchestrali, costruendosi un repertorio da camera e sinfonico, e consolidando la propria presenza di scena. Fra le loro incisioni, è uscito da poco il terzo CD intitolato “Nordic Dream”, dedicato a opere di compositori scandinavi e impreziosito da rarità che integrano il repertorio più “classico”.
Alexander Gilman è uno dei violinisti più promettenti della sua generazione e vanta anche ottime doti d’insegnante. È il direttore artistico e fondatore degli LGT Young Soloists, ha collaborato con direttori d’orchestra del calibro di Neeme Järvi, David Zinman e Bernard Haitink, e sempre più spesso è invitato ai festival musicali più prestigiosi in veste di solista, musicista da camera e conferenziere. La sua incisione più recente – che comprende i concerti per violino di S. Barber ed E. Korngold, la fantasia Carmen di F. Waxman e il tema della “Lista di Schindler” composto da J. Williams – ha riscosso l’entusiasmo della critica e un Diapason d’or. Dopo che ebbe concluso gli studi musicali laureandosi a pieni voti a Colonia e Zurigo, gli fu offerto un posto di assistente del prof. Bron alla Musikhochschule di Zurigo. Poco tempo dopo avviò un proprio corso riunendovi i violinisti più dotati, che da allora hanno ottenuto regolarmente premi e riconoscimenti ai concorsi internazionali. Alexander Gilman ha vinto egli stesso diversi concorsi, suonando dapprima uno Stradivari “Croall” del 1684, poi un Guadagnini del 1761, e attualmente un Gagliano del 1795.

Info & Tickets
Biglietteria: Corso Libertà, 29 Merano
Orari d‘apertura: da lunedì a venerdì ore 9 – 13 |17 – 19
Sabato ore 9 – 13, domenica chiuso
Tel. 0473/49 60 30
www.meranofestival.com

In foto: il GT Young Soloists.   

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *