Arte Cultura & Società Ultime Notizie

WRITING THE MOUNTAINS. Il capoluogo della Val Gardena è punto d’incontro per l’arte contemporanea durante l’estate

2 Luglio 2018

author:

WRITING THE MOUNTAINS. Il capoluogo della Val Gardena è punto d’incontro per l’arte contemporanea durante l’estate

L’Associazione turistica di Ortisei in collaborazione con il Comune di Ortisei organizza la sesta edizione della Biennale Gherdëina.

Durante questa mostra d’arte contemporanea l’ambiente autentico di Ortisei sarà il palcoscenico d’eccezione per autorevoli esponenti dell’arte contemporanea, di fama nazionale ed internazionale. Le opere saranno da ammirare nella zona pedonale di Ortisei, al Col de Flam, presso il Circolo Artistico e Culturale, presso Pensione Ladinia e nella Cesa di Ladins.
La Biennale permane fino alla fine il 15 settembre ed è accessibile gratuitamente a tutti.
Durante questo periodo è anche possibile visitare la Biennale Gherdëina con una guida: ogni giovedì alle ore 16.30 presso il Circolo Artistico e Culturale a Ortisei.
La prenotazione è gratuita. Le iscrizioni possono essere effettuate presso l’Associazione Turistica di Ortisei.
La Biennale Gherdëina affronta quest’anno il tema della natura polimorfa della montagna e del suo linguaggio e sarà curata da Adam Budak, della Galleria Nazionale di Praga.
La mostra ha l’obiettivo di raccontare la montagna combinando discipline come la geologia culturale, l’ecologia delle comunità, la scienza performativa e la pratica relazionale dell’estetica impegnata, sfidando le forme più convenzionali di rappresentazione e percezione, e traendo invece ispirazione dal vocabolario proprio della natura, del paesaggio e della comunità.
WRITING THE MOUNTAINS consiste in una sorta di proposta poetica, concepita come naturale proseguo della precedente edizione della Biennale, che affrontava il tema della retorica del desiderio. WRITING THE MOUNTAINS va alla ricerca di modelli di appartenenza, identificazione e coesistenza. Si rende così omaggio sia alla montagna che alla comunità che la abita, per mezzo di una riflessione sulle qualità di resistenza e resilienza intrinseche a questi luoghi e a queste persone, portando a esempio la montagna come luogo di stupore e al tempo stesso intimità, emancipazione e affermazione delle tradizioni.
La mostra immagina l’ambiente della montagna come un rituale in pieno svolgimento, archetipo e tuttavia in continua evoluzione, riformulato e riproposto in maniera sempre differente, mistico e reale, sublime e mondano, un’espressione di desiderio in cui si intrecciano leggende, miti e i sogni quotidiani.

Gli artisti che parteciperanno alla sesta edizione della Biennale Gherdëina sono: CLAUDIA COMTE, ALESSANDRO DE FRANCESCO, ALICJA KWADE, SISSA MICHELI, ŠTEFAN PAPČO, SIMON PERATHONER, GIANNI PETTENA, AGNIESZKA POLSKA, JIŘÍ PŘÍHODA, GREGOR PRUGGER, MATHILDE ROSIER, EGILL SÆBJÖRNSSON, FABIEN VALLOS, NICO VASCELLARI e FRANZ WEST.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *