Politica

Bolzano. Areale, la Svp attacca il Sindaco di Bolzano che “si muove da solo”, Caramaschi reagisce

13 Luglio 2018

Bolzano. Areale, la Svp attacca il Sindaco di Bolzano che “si muove da solo”, Caramaschi reagisce

La miccia esplode in seguito all’incontro della settimana scorsa tra il Sindaco, il presidente della Provincia Arno Kompatscher e il rappresentante della società Arbo per discutere sul progetto dell’areale ferroviario. A più riprese sulla stampa locale di lingua tedesca il primo cittadino era stato accusato di ignorare i partner di giunta, di essere cioè un autocrate. “Se Renzo Caramaschi mette in dubbio e ridicolizza l’importante ruolo istituzionale del vicesindaco, allora nasce un serio problema politico”, è il severo commento del senatore Dieter Steger, Obmann della Svp di Bolzano. A questo si aggiunge l’appello del diretto interessato Christoph Baur che, vicesindaco nonché assessore all’urbanistica, sarebbe stato “ignorato”, cioè non coinvolto a partecipare all’incontro sull’areale. “Dobbiamo chiarire questa vicenda”, precisa infatti Baur. La vicenda poi si è scatenata a 360 gradi, quando nel corso della conferenza stampa post giunta di lunedì 9 luglio, un giornalista gli aveva chiesto se all’incontro sull’areale fosse andato da solo o con il suo vice. Senza tanti giri di parole, come è nel suo stile, Caramaschi ha risposto:“Non ho bisogno di angeli custodi, io sono stato invitato da Kompatscher, e quindi io sono andato”. Di qui l’ingiunzione di Steger, riportata dalla stampa di lingua tedesca, di smetterla con la consueta autocrazia (“Alleinherrschat”) dispotica. Ma Caramaschi non desiste, ribadisce la sua posizione (“Non ho bisogno di angeli custodi”) aggiungendo un’ulteriore considerazione: “Sono stufo di questo di questo luogo comune secondo il quale il sindaco di Bolzano rappresenta solo gli italiani e il vicesindaco la popolazione di lingua tedesca. Fino a prova contraria il sindaco rappresenta tutti i cittadini e altrettanto vale per il vicesindaco.”

In foto, Renzo Caramaschi e Arno Kompatscher

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *