Arte Cultura & Società Ultime Notizie

Trento si colora con la street art

5 Giugno 2018

author:

Trento si colora con la street art

Muri liberi, muri hall of fame e workshop per un progetto in crescita.

Il Tavolo street art, coordinato dall’ufficio politiche giovanili, costituisce uno spazio di confronto “aperto” con soggetti che si occupano di espressione artistica, di inclusione sociale giovanile e di educazione alla legalità attraverso la forma artistica dei murales. Ne fanno parte la Cooperativa Arianna/Educativa di strada, l’Associazione Balaclava formata da writers trentini, la MCZ Radio, la Cooperativa Adam 0-99, il Mart Galleria civica di Trento, l’Associazione La Cerchia, l’Associazione Alchemica, l’Associazione culturale Andromeda, e alcuni insegnanti del liceo scientifico da Vinci e del liceo artistico Vittoria.
Il Tavolo, in collaborazione con il servizio beni comuni e alcune circoscrizioni, si pone l’obiettivo di utilizzare la street art come mezzo per riappropriarsi della città, educando alla legalità e alla cura dei beni comuni, valorizzando questo tipo di arte contemporanea attraverso interventi di estetica urbana.
Recentemente ha individuato e proposto alcuni muri, che la Giunta comunale ha accolto ed approvato, per offrire ai giovani writer la possibilità di agire nella legalità, attraverso interventi artistici su muri spesso degradati, che diventano così una sorta di “tela urbana” dove si possono confrontare nell’esecuzione di opere di diverso stile: dal graffito urbano al murales, dai tag ad interventi di accreditati artisti.
Le murate sono riconoscibili dalle targhe affisse, che le contraddistinguono in muri liberi (in via Maso Smalz, via Duca d’Aosta, via Filari Longhi a Ravina e nel sottopasso di Melta) e muri hall of fame (accesso e sottopasso di via dei Valoni a Povo, in via Dos Trent e via Venezia).
Ad oggi sono stati assegnati 8 lotti hall of fame ad altrettanti artisti che hanno aderito al progetto e che, per un periodo di due mesi, potranno utilizzarli per esercitare la propria arte, avendone cura per tutto il periodo di assegnazione, con il monitoraggio periodico da parte di alcuni componenti il Tavolo.
Altre opere stanno prendendo forma in città e dintorni, grazie agli interventi periodici di formazione-azione (la più recente, a cura di Dado, presso l’ex distributore al ponte di S. Lorenzo) e alla messa a disposizione dei “muri liberi”, che offrono ai giovani artisti una palestra dove esprimersi con varie tecniche grafiche. Su questi muri circa una trentina di artisti hanno già realizzato le proprie opere.
Il prossimo intervento di formazione-azione, dedicato a ragazzi dai 14 ai 18 anni e mirato a conoscere le tecniche del graffito, è proposto da un componente del Tavolo, l’Associazione Balaclava che propone un workshop di 5 incontri a cadenza settimanale dal 15 giugno al 14 luglio allo skatepark di via Jedin, aperto a ragazzi dai 14 ai 18 anni, a cui parteciperanno cinque artisti diversi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *