Cronaca Politica Ultime Notizie

Bolzano. Rainbow Festival presente Luxuria, contributi negati, cresce la polemica

30 Giugno 2018

Autore:

Bolzano. Rainbow Festival presente Luxuria, contributi negati, cresce la polemica

Non si spegne, anzi si allarga la polemica sui fondi negati al Rainbow Festival.

Dopo la solidarietà del presidente della Associazione Centaurus Andreas Unterkircher espressa alla Associazione Pro Positiv organizzatrice della manifestazione, ora l’Anpi scrive una lettera al Sindaco Caramaschi. Il festival, mirato a smontare i pregiudizi sull’universo Mgbt, programmato sui prati del Talvera per il 6 e 7 luglio, è organizzato da Pro Positiv, l’associazione che da anni si impegna nel campo della prevenzione dell’Aids. Lunedì la Commissione cultura del Comune di Bolzano ha bocciato il contributo di 4 mila Euro al Rainbow Festival contestando la presenza di Vladimir Luxuria invitata a presentare la festa, presenza non gradita agli espondenti di destra della Commissione comunale.Antonella Fiano, della Associazione Pro Positiv si è recata a Casapound per tentare di chiarire la posizione con Andrea Bonazza che ha sollevato il caso in commissione. Nessun riavvicinamento. Bonazza ha spiegato che i suoi non condividono la presenza di Luxuria, Fiano ha chiarito che Luxuria è stata invitata perché è conosciuta e apprezzata da tanti.Oggi interviene anche l’Anpi “ANPI auspica che la Giunta comunale ribalti l’iniquo e preoccupante voto con cui una Commissione comunale ha bocciato il contributo al Rainbow Festival organizzato dall’Associazione Pro-Positiv – scrive il presidente di Anpi Alto Adige Guido Margheri –  Tale decisione, infatti, è stata motivata in modo del tutto arbitrario in aperto contrasto con i fondamenti dello Statuto del Comune di Bolzano che recepiscono i principi della nostra Costituzione in materia di promozione del pluralismo e di rifiuto delle discriminazioni. La vera e propria ossessione omofobica di alcuni consiglieri comunali protagonisti della bocciatura non può essere subita da un’istituzione che ha sottoscritto un formale protocollo di impegno contro l’omofobia, la transfobia e le discriminazioni.”
La Giunta può ribaltare la decisione della Commissione cultura, ma il verdetto dovrà essere molto ben argomentato. Marco Galateo, di Fratelli d’Italia, invita la Giunta a non sovvertire la decisione della Commissione cultura altrimenti la destra farà un esposto alla Corte dei Conti.

In foto,  consigliere comunale Andrea Bonazza,

One Comment
  1. […] weit sind wir nun also schon, dass sich — wie Medien (Corriere, Buongiorno Südtirol…) berichten — Antonella Diano von Propositiv zum Sitz vom CasaPound (CPI) begeben hat, um vor […]

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *