Salute Ultime Notizie

Bolzano. CityClinic, competenza medica in un’unica nuova struttura privata

24 Maggio 2018

author:

Bolzano. CityClinic, competenza medica in un’unica nuova struttura privata

Sette medici privati gestiscono a Bolzano un nuovo centro chirurgico polispecialistico.

La CityClinic, situata a Bolzano in via Gebert-Deeg si presenta come clinica moderna ben equipaggiata con tecnologie molto avanzate. Nel 2015 sette medici, quattro ortopedici e tre anestesisti, si sono uniti in una società gerente gettando le basi per la costruzione della clinica. Nella primavera del 2016 hanno dato il via ai lavori e nel marzo 2018 la clinica ha iniziato la sua attività. I gestori auspicano durante il primo anno di attività, di raggiungere l’obiettivo di 1500 interventi, ad oggi ne sono stati eseguiti 300. Oltre 30 medici privati altoatesini operano nella CityClinic sulla base di un contratto di cooperazione coprendo in totale dieci specialità tra cui l’ortopedia e la traumatologia che rappresentano l’ambito specialistico principale.

I medici specialisti esercitano la loro professione nei rispettivi studi privati e si recano nella CityClinic a Bolzano sud per eseguire gli interventi. Le dieci discipline mediche spaziano dall’anestesia all’ortopedia e traumatologia, dall’oftalmologia all’urologia, dalla chirurgia plastica all’otorinolaringoiatria fino a comprendere la chirurgia generale e vascolare, la ginecologia, l’odontoiatria e la medicina complementare. I pazienti concordano i costi e la data dell’intervento direttamente con lo specialista che li ha in cura. Nella fase post-operatoria vengono assistiti nella CityClinic in regime ambulatoriale, di day hospital o di ricovero ordinario a seconda delle esigenze.
La CityClinic si estende su un’area di 2.500 metri quadrati e si sviluppa su tre piani, è dotata di tre sale operatorie, 18 letti di degenza, 7 posti per la chirurgia ambulatoriale e di un day hospital. Il Dott. Bernhard Rainer è il Presidente della Società gerente: “Bolzano ha bisogno di una clinica privata moderna in grado di offrire prestazioni mediche d’avanguardia”. La CityClinic offre a medici privati altamente qualificati di tutte le discipline, un ambiente di lavoro stimolante e ai pazienti competenza e dedizione in un clima di fiducia. Molte persone desiderano stabilire personalmente il periodo in cui sottoporsi all’intervento, fruire della prestazione richiesta in tempi brevi e scegliere il medico a cui affidarsi. Nella CityClinic tutto questo è possibile. Il referente principale è il medico curante, coadiuvato da personale motivato di alta professionalità. In questo modo siamo in grado di garantire un’assistenza ottimale 24 ore su 24, dichiara il Dott. Bernhard Rainer. Nella CityClinic i tempi di attesa sono brevi e l’iter burocratico è snello ed efficiente grazie alla sinergia che intercorre tra gli studi privati e il centro chirurgico polispecialistico.
Il Dott. Helmuth Ruatti è il Direttore Sanitario della CitiyClinic. Il Dott. Ruatti evidenzia che grazie ai medici di Orthoplus, il Centro di Ortopedia, Traumatologia e Fisioterapia di riferimento a Bolzano, la CityClinic è la prima clinica in Italia ad essere in possesso del certificato di qualità Rapid Recovery. Rapid Recovery significa rapida guarigione: prima dell’operazione i pazienti candidati ad un intervento di protesi dell’anca o del ginocchio vengono addestrati a camminare con l’aiuto delle stampelle e poche ore dopo l’operazione possono già stare in piedi sulle proprie gambe. Dopo due massimo quattro giorni vengono dimessi il che consente di contenere i costi e di ridurre al minimo il dolore.
Ai medici privati che operano nella CityClinic viene richiesto di prendersi cura dei pazienti sulla base delle più recenti conoscenze scientifiche e di garantire la piena disponibilità assistenziale e terapeutica nella fase successiva all’operazione e in caso di eventuali complicazioni. La CityClinic accredita solo medici privati che soddisfano questi requisiti.
Il Dott. Markus Mayr in qualità di uno dei sette gestori e di Vicepresidente dichiara che la CityClinic va ad integrarsi in modo complementare agli enti della Sanità Pubblica della Provincia: sulla base di convenzioni lavoriamo in stretta collaborazione con la Patologia, la Microbiologia e la Medicina di laboratorio nonché con le associazioni di soccorso e di trasporto infermi. “Vogliamo essere una clinica moderna con prezzi accessibili”, afferma il Dott. Mayr.
La CityClinic è una clinica a gestione privata. La collaborazione con le assicurazioni e con i fondi sanitari funziona bene, evidenzia la Direttrice Amministrativa Elfi Kirmaier e aggiunge, se il numero degli interventi resta costante come nei primi due mesi di attività, la CityClinic poggia sotto il profilo finanziario su base solida. Molte persone in Alto Adige oggi sono iscritte a fondi sanitari o hanno un’assicurazione privata.
La CityClinic si pone come obiettivo quello di coniugare qualità, esperienza e competenza medica. Nel processo assistenziale mira a soddisfare i più alti standard in fatto di comunicazione e tecnologia dell’informazione, hanno dichiarato i sette medici fondatori della clinica alla conferenza stampa di oggi. Si dicono soddisfatti dei riscontri positivi ottenuti finora. Sostanzialmente viene riconosciuta loro qualità elevata in un ambiente famigliare ben strutturato in ogni sua parte.

Sette medici gestiscono e finanziano la CityClinic

Dott. Bernhard Rainer, Presidente, Specialista in Anestesia e Medicina Intensiva
Dott. Helmuth Ruatti, Direttore Sanitario, Specialista in Anestesia e Medicina Intensiva
Dott. Markus Mayr, Vicepresidente, Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Dott. Meinhard Kritzinger, Specialista in Anestesia e Medicina Intensiva
Dott. Florian Perwanger, Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Dott. Robert Gruber, Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Dr. Thomas Oberhofer, Specialista in Ortopedia e Traumatologia
La CityClinic lavora nel rispetto di standard altissimi

Collaborazione con

  1. Rapid Recovery (“rapida guarigione“)
    Rapid Recovery è un programma medico per i pazienti che hanno bisogno di una protesi dell’anca o del ginocchio. Si tratta di un percorso clinico-assistenziale che si pone come obiettivo quello di rendere il processo terapeutico il più confortevole possibile per i pazienti. Il programma mira ad ottimizzare l’iter terapeutico prima, durante e dopo l’intervento chirurgico, ad accelerare i tempi di recupero e a garantire il risultato funzionale. Inoltre si propone di lenire il dolore durante il ricovero che dovrà svolgersi senza intralci, affinché i pazienti possano tornare dopo pochi giorni al proprio ambiente domestico o essere trasferiti in una clinica riabilitativa. Diversi studi confermano che il grado di soddisfazione dei pazienti operati secondo il programma Rapid Recovery è superiore alla media.
  2. Registro provinciale delle protesi
    Il Registro provinciale delle protesi nasce da un progetto promosso dall’Istituto provinciale di statistica. Il Dott. Günther Zirnhöld ha favorito l’inserimento della sua attuazione nello studio medico Orthoplus dove la raccolta sistematica dei dati è stata integrata nelle attività di lavoro dei medici. In questo registro vengono registrate tutte le sostituzioni protesiche eseguite in Alto Adige con lo scopo di effettuare analisi e studi sugli esiti degli interventi e dei dispositivi impiantati.
  3. Ospedale senza dolore
    La CityClinic ha avviato le procedure di certificazione come “Ospedale senza dolore”. L’obiettivo è quello di migliorare l’assistenza dei pazienti con dolore. Per evitare dolori acuti e cronici vengono attuati standard terapeutici di qualità interdisciplinari e interprofessionali. Nelle attività di lavoro vengono inoltre integrati protocolli di valutazione del dolore per pianificare terapie farmacologiche e non farmacologiche nonché per consigliare e educare i pazienti.  Dopo l’operazione il paziente va seguito per alleviare il più possibile la sofferenza post-intervento. Lo stato di dolore personale viene rilevato con la visita del paziente.  I risultati raccolti finora dimostrano che i pazienti hanno meno dolore.
  4. Registro tedesco degli interventi sulla cartilagine
    In questo registro, il primo al mondo, vengono registrate le informazioni inerenti il decorso post-operatorio degli interventi chirurgici sulla cartilagine. Il registro è stato istituito dal Prof. Dr. Philipp Niemeyer nella Chirurgia Ortopedica di Monaco di Baviera. Progettato nel 2012, è diventato operativo nel 2013. Sono oggetto di analisi unicamente i dati clinici (non i dati personali dei pazienti), pertanto è possibile valutare l’efficienza e la sicurezza degli interventi chirurgici sulla cartilagine sulla base di un contingente di pazienti reale. L’analisi dei dati consente di mettere a punto le terapie migliori e di fornire ai pazienti una consulenza sull’operazione e sulle prospettive in un’ottica futura.

In foto da sinistra a destra: Bernhard Rainer, Elfi Kirmaier, Markus Mayr e Helmuth Ruatti.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *