Cultura & Società Cultura e società giornale Ultime Notizie

Atti vandalici e degrado in via Castel Mareccio a Bolzano

4 Maggio 2018

author:

Atti vandalici e degrado in via Castel Mareccio a Bolzano

Numerosi atti vandalici sono stati messi a segno in via Castel Mareccio a Bolzano, dove sconosciuti hanno causato gravi danni imbrattando i muri della strada. Un angolo idilliaco della città, dove passeggiano ogni giorno turisti, famiglie e studenti. È ancora oggi uno dei luoghi più gettonati dai turisti e dai bolzanini che, sotto lo sguardo degli alberi centenari, qui amano passeggiare per raggiungere il centro storico dai prati del Talvera. Un angolo idilliaco che però ancora, e sempre più, è preda degli imbrattamenti. Ultimi in ordine di tempo, quelli a colpi di bombolette spray che hanno deturpato le pareti. Si uniscono a scene di sporcizia: mozziconi di sigaretta, cartacce, bottiglie.

Ventitremila euro era già costato ripulire i muri imbrattati dai vandali un anno fa. Nel giro di alcuni mesi, da quando il Comune di Bolzano ha affidato a Seab il servizio di copertura dei graffiti presenti sui muri di diversi edifici, sono stati ripuliti circa 500 metri quadri di superficie. Un intervento che ha comportato un esborso di poco più di 23.000 euro IVA esclusa. Sulla questione prende posizione il consigliere comunale Gabriele Giovannetti «È da oltre 5 anni che segnalo atti vandalici che quotidianamente si verificano nel quartiere Centro-Piani-Rencio. Via Castel Mareccio è il passaggio storico più caratteristico tra i prati del Talvera e il centro che abbiamo a Bolzano. Vederlo imbrattato e deturpato è inammissibile».

I nuovi danneggiamenti, secondo le prime stime, avranno un costo complessivo di circa 17.000 euro. «L’area non è videosorvegliata – continua il consigliere Giovannetti – e questo tende ad incentivare atti di questo tipo. È necessario sottoporre all’attenzione dell’Assessorato la questione e chiedere che la strada venga sanificata e posta sotto il controllo di telecamere di videosorveglianza».

Non tanto tempo fa un’azione della polizia municipale ha incastrato un gruppo di giovani, poi condannati a risarcire i danni attraverso ore di attività sociali. Nel concreto, i ragazzi erano stati colti in flagrante e obbligati a ripulire. «Stiamo assistendo – interviene Barbara Pegoraro, consigliera della Circoscrizione Centro-Piani-Rencio – a una recrudescenza del fenomeno degli imbrattamenti con lo spray. Particolarmente colpite è via Castel Mareccio, alcune parti della zona dei Piani ed il tunnel che porta in via  Macello. Contro il fenomeno non ci sono abbastanza telecamere e controlli».

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *