Cultura & Società Ultime Notizie

Merano, il nuovo Direttivo comunale dell’Unione incontra il sindaco

26 Aprile 2018

author:

Merano, il nuovo Direttivo comunale dell’Unione incontra il sindaco

“La raggiungibilità rende la città più accogliente per visitatori e clienti”.

La reciproca conoscenza, lo scambio di informazioni e le proposte degli imprenditori sono stati i temi al centro di un recente incontro tra il neoeletto Direttivo comunale dell’Unione per la città di Merano con il sindaco Paul Rösch.
Il primo cittadino si è fin da subito mostrato assai aperto e predisposto al dialogo, ha fatto riferimento alle sue radici commerciali e ha assicurato che ritiene il benessere del commercio di grande importanza. Il neoeletto fiduciario comunale dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige, Joachim Ellmenreich, ha ringraziato il sindaco per la sua disponibilità ad assicurare un intenso scambio di informazioni. Il fiduciario comunale ha quindi affrontato alcuni dei punti attualmente di maggiore interesse per i commercianti e i prestatori di servizi di Merano.
“La raggiungibilità della città non è più garantita. Prima che si prendano certe misure drastiche bisognerebbe creare le alternative – soprattutto il secondo lotto della circonvallazione a Nordovest incluso il relativo garage in caverna. Deviazioni, chiusure e nuovi flussi di traffico non fanno altro che creare code e rallentamenti. E a soffrirne di più sono i clienti locali”, afferma Ellmenreich.
“Il nostro obiettivo non è stravolgere completamente il traffico”, ha rassicurato il sindaco. Ma il perdurante inquinamento atmosferico ha reso necessario ridurre il traffico in città a un livello più salutare. Presso la stazione ferroviaria è previsto un parcheggio di accoglienza per 180 auto e, in futuro, anche un garage interrato. In questo modo si intende far fronte ai pendolari che raggiungono Merano in auto per lavoro. Alla domanda se un simile parcheggio di accoglienza possa essere realizzato anche per coloro che arrivano dalla Val Passiria, il sindaco ha ricordato che il terreno appartiene al Comune di Tirolo, e che non si trova quindi a disposizione. “Se tutto andrà bene, in autunno partirà la costruzione della circonvallazione Nordovest e, allo stesso tempo, quella della prevista funivia verso Scena con collegamento a Tirolo, che dovrebbero risolvere il problema delle lunghe code per i residenti e per i turisti”, ha auspicato il sindaco.
In riferimento al progetto della funivia per Scena/Tirolo, il Direttivo comunale dell’Unione ha ricordato anche l’importanza di un collegamento tra la stazione a valle in via Galilei e la stazione ferroviaria di Merano. “Il collegamento col treno e gli autobus presso la stazione deve essere garantito”, ha sottolineato Ellmenreich. I commercianti meranesi, quindi, hanno espresso disagio per la mancanza di rastrelliere adatte alle bici nel centro storico. Si vedono spesso parcheggi selvaggi in ogni angolo della città, e ciò non rappresenta certo un buon biglietto da visita per una città di cura. Per quanto invece riguarda l’arredo urbano, l’intenzione è di collaborare concretamente con il Comune di Merano, con un adeguamento del regolamento introdotto cinque anni fa che appare ormai irrinunciabile. Saranno ora raccolte le opinioni dei commercianti di Merano con lo scopo di intavolare un dialogo con l’amministrazione comunale ed elaborare nuovi provvedimenti in materia.

In foto: il Direttivo comunale dell’Unione di Merano durante l’incontro con il sindaco: in piedi da sin. Carmen Trojer, il fiduciario comunale Joachim Ellmenreich, Elena Aelenei, il sindaco Paul Rösch, Lydia Benedetti, Alexander Pichler, Michael Reier, Alberto Malinverno e Gerhard Stanzel; seduti da sin. Georg Hager, Peter Wenter, Klaus Raffeiner, Maximilian Pichler, Patrizia Pircher e Fabio Rizzi.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *