Politica Ultime Notizie

Merano. Eventi con musica, permesse al massimo tre serate consecutive

15 Aprile 2018

author:

Merano. Eventi con musica, permesse al massimo tre serate consecutive

L’altro giorno la Giunta comunale di Merano ha deciso di rivedere le regole per il rilascio delle autorizzazioni allo svolgimento di manifestazioni serali con intrattenimento musicale. In futuro gli eventi potranno protrarsi al massimo per tre serate consecutive. I concerti dovranno terminare alle ore 23, in casi eccezionali il sindaco potrà concedere una proroga di un’ora.

“In tutto l’Alto Adige le manifestazioni serali con musica, che si tratti di concerti o festivals, possono svolgersi di norma fino alle ore 22, ma il sindaco può concedere una deroga rispetto a quanto imposto dal regolamento. L’autorizzazione degli eventi fino alle ore 23 a Merano si è finora dimostrata una misura sensata e accettata anche dai residenti. È nell’interesse della città che vengano programmate manifestazioni nelle ore serali, perché anche questi eventi contribuiscono a garantire la qualità di vita”, ha spiegato il sindaco Paul Rösch.
Per manifestazioni giudicate di particolare rilevanza per Merano, il primo cittadino si è mostrato disposto a concedere anche proroghe dell’orario fino alle 24. “Tali eccezioni saranno tuttavia possibili per una sola serata, e ciò vale anche per i festival, che non potranno protrarsi oltre le tre serate consecutive.
“La maggior parte delle/dei meranesi ha ben presente il ricco e variegato programma di eventi serali che la nostra città propone ed è anche disposta, di tanto in tanto, a rinunciare a qualche ora di quiete. Il problema nasce quando gli eventi si svolgono in più giorni consecutivi tenendo svegli i residenti fino a tarda ora.”Con il limite delle tre serate consecutive si è trovato un buon compromesso”, ha aggiunto Rösch, che ha poi rivolto un appello agli organizzatori di eventi serali affinché osservino gli orari prestabiliti rispettando il diritto al riposo della popolazione.
“La Polizia locale controllerà l’effettivo rispetto delle disposizioni contenute nelle autorizzazioni. Se a un’associazione dovesse essere permesso in via eccezionale di organizzare un evento musicale fino alle ore 24 e tale evento dovesse poi sforare il limite orario, l’anno successivo al sodalizio non verrà più concessa alcuna deroga”.
Infine Rösch si è espresso anche in merito alla questione degli impianti audio per la diffusione della musica all’esterno nei bar del centro, che  sono stati di recente rimossi per intervento della Polizia locale. “Ai sensi del regolamento di polizia urbana gli impianti fissi non sono ammessi nelle zone abitate: lo prevede l’articolo 14, approvato dalla precedente Giunta”, ha precisato Rösch.
“In questo caso gli agenti di via Portici avevano finora chiuso un occhio, ma il comportamento un po’ troppo ‘disinvolto’ di alcuni esercenti ha indotto qualche cittadino/a a sporgere denuncia, e in questi casi il Comune deve intervenire. L’utilizzo di impianti stereo è consentito all’interno dei locali fino alle ore 23 anche con finestre e porte aperte, che invece devono essere chiuse dopo le 23 per non disturbare i residenti nella zona”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *