Sport Ultime Notizie

Bolzano. “Il modo giusto di trattare con i media”, 12 giovani all’Eberle per imparare i trucchi

5 Aprile 2018

author:

Bolzano. “Il modo giusto di trattare con i media”, 12 giovani all’Eberle per imparare i trucchi

Martedì scorso si è svolto presso l’Hotel EBERLE il primo evento del progetto SPORTHILFE+ di SPORTHILFE ALTO ADIGE.
12 giovani atleti di alto livello si sono iscritti al workshop “Il modo giusto di trattare con i media”. Con questi eventi la Sporthilfe Alto Adige intende sostenere in futuro i talenti sportivi anche in tematiche che possono essere altrettanto importanti per la carriera di un atleta quanto l’allenamento sportivo puro!
Tra gli atleti presenti cerano campioni del mondo junior, campioni del mondo nei assoluti, campioni europei nelle varie discipline e hanno ricevuto importanti consigli dall’esperto dei media Alex Ploner. Retorica, mimetismo e voce sono stati trattati tanto quanto il corretto contatto umano con i rappresentanti dei media, che sono partner importanti degli atleti nel riportare le spesso grandi conquiste sportive.
Uno dei momenti salienti è stata anche la breve intervista con l’ex olimpionica e ora psicologa dello sport Monika Niederstätter, che ha descritto alcune interessanti esperienze con i media della sua carriera.
Alla fine Ploner ha anche sottolineato che non tutto deve essere troppo serio e che anche l’atleta di alto livello può essere un po’ “pazzo”. Per sottolineare questo, ha distribuito i nasi di pagliaccio rosso, che si vedono anche sulla foto.
Il prossimo evento sarà un workshop sulla psicologia sportiva ed è previsto per settembre!

In foto: davanti: Alex Ploner, Monika Niederstätter, Heinold Pider, Stefan Leitner, dietro da d.s.  Christina Thurner (mountainbike), Elena Pirrone (bici da corsa), Evelin Lanthaler  (slittino su pista naturale), Greta Pinggera (slittino su pista naturale), Roland Thurner  (mountainbike), Irene Lardschneider (biathlon), Sven Feuer (windsurf), Alberto Battisti  (sci alpino), Jakob Sosniok  (triathlon), Daniel Pattis  (corsa in montagna),  Jakob Weger (canoa) e Samuel De Chiara  (tennis tavolo – parolimpics)/c-Paolo Savio.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *