Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. L’esercito interinale, un esercito in crescita

13 Dicembre 2017

author:

Bolzano. L’esercito interinale, un esercito in crescita

Nel periodo maggio- ottobre un aumento del 12,9% soprattutto nel settore manifatturiero, in calo invece in quello alberghiero e ristorativo

Negli ultimi anni il lavoro in somministrazione (ex interinali) nella Provincia di Bolzano è aumentato significativamente raggiungendo lo 0,6% degli occupati (ca. 1.253 unità) con un aumento nel periodo maggio-ottobre del 12,9%, rappresentato soprattutto da uomini.

Analizzando i dati si conferma che il 45% dei lavoratori interinali sono stranieri e un 40% del complessivo sono lavoratori under 30.

Il settore di maggior utilizzo è senza dubbio quello manifatturiero (46%) con aziende come Röchling Acciaierie e Memc che hanno nel loro organico un aumento complessivo di somministrati di +164 unità.

In diminuzione l’utilizzo nel settore alberghiero e ristorativo (-22,6%), stabile nel settore del commercio (+0,4%) e leggero aumento negli altri settori (+9,2%).

Bisogna prendere atto di questo aumento significativo dei lavoratori interinali e impegnarsi a tutelare anche questa fetta di lavoratori e pensare a una politica che vada in una direzione di maggior stabilizzazione del lavoratore in somministrazione nell’azienda utilizzatrice e una limitazione ai contratti di breve durata (a volte anche di pochi giorni) che sono nettamente in crescita, informa il Segretario Generale Uiltemp Alto Adige, Devid Olivotto.

A fronte di questa particolare tipologia contrattuale nasce l’ente bilaterale Ebitemp che assicura ai lavoratori innovative forme di tutela (Contributo asilo nido, sostegno alla maternità, tutela sanitaria, indennità di infortunio, prestiti personali, agevolazioni alla mobilità, sostegno al reddito) e apre un nuovo sportello presso la sede sindacale UIL-SGK di Bolzano con responsabile Olivotto Devid.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *