Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. SPID e servizi online della pubblica amministrazione: all’Upad i corsi per imparare ad usarli

10 Novembre 2017

author:

Bolzano. SPID e servizi online della pubblica amministrazione: all’Upad i corsi per imparare ad usarli

Una serie di iniziative per informare e formare i cittadini sulle nuove frontiere della digitalizzazione

Entro la fine dell’anno Fondazione Upad lancerà dei nuovi corsi di informatica dedicati all’utilizzo dei servizi online della Pubblica Amministrazione. Previste anche lezioni gratis aggiuntive ai corsi tradizionali e l’assistenza per l’utilizzo del nuovo account SPID.

All’Upad i corsi di informatica non sono una novità. Da oltre 10 anni l’agenzia di educazione permanente di Bolzano è in prima linea per formare un numero di persone sempre maggiore alle nuove frontiere tecnologiche. Il mondo digitale è in costante evoluzione e certe competenze sono sempre più necessarie anche, e soprattutto, per l’utilizzo dei servizi della Pubblica Amministrazione, dal rimborso degli assegni di cura alla richiesta di borse di studio, dall’utilizzo della tessera per i trasporti alla prenotazione delle visite mediche.

“Sono sempre di più i servizi online a disposizione dei cittadini” commenta l’assessora all’informatica Waltraud Deeg “Grazie alla Carta servizi e allo SPID tutti avranno a disposizione due possibilità di accedere alla pubblica amministrazione digitale, a livello sia locale che nazionale, con la garanzia dei massimi livelli di sicurezza”.

Possono esserci molti ostacoli all’utilizzo di servizi prioritari come questi e Upad vuole essere d’aiuto per superare anche le maggiori diffidenze. Per questo motivo dalla fine di novembre verranno attivati dei nuovi corsi di informatica, sotto il nome di “Cittadini Informati-zzati”, strutturati per dare una panoramica completa di tutti i servizi della Pubblica Amministrazione e aiutare ad utilizzare i principali. Sarà inoltre attivato uno sportello di consulenza individuale utile anche ad attivare l’account SPID.

Il progetto “Cittadini Informati-zzati” fa parte di una più ampia collaborazione che vede protagonisti l’Ufficio Educazione Permanente della Ripartizione Cultura Italiana che co-finanzia il progetto e l’agenzia di educazione permanente Cedocs, altrettanto impegnata in questo settore.

Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi in sede, Via Firenze 51 oppure al telefono 0471/921023.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *