Cultura & Società Ultime Notizie

Merano. I Lions mettono all’asta Lenhart, Flora, Plattner & co

7 Ottobre 2017

author:

Merano. I Lions mettono all’asta Lenhart, Flora, Plattner & co

Il 21 ottobre, incanto benefico all’Hotel Terme per i 60 anni del Lions Club Merano Host

Punta a raccogliere almeno 30mila euro da spendere in beneficenza il Lions Club Merano Host, che sabato 21 ottobre festeggerà i 60 anni di vita con un’asta d’arte all’Hotel Terme. Tra le opere che saranno battute, disegni, grafiche e dipinti di Paul Flora, Franz Lenhart, Karl Plattner e Anton Frühauf. La serata vedrà Rudi Gamper, ex coordinatore della Rai di Bolzano, nel ruolo di battitore e cerimoniere.

Parte del ricavato dell’asta è destinata al premio Human Award per meriti nel sociale, che il Lions ha istituito proprio in occasione dell’anniversario della fondazione. Il primo assegnatario del riconoscimento è Hans Ungericht, della Società di San Vincenzo del quartiere Maria Assunta. Con il denaro restante, il Lions Club intende sostenere economicamente il trasporto di pazienti affetti da tumore che debbono recarsi a Bolzano per le sedute di radioterapia e l’assistenza a persone autistiche in età adulta.

“Siamo particolarmente orgogliosi dell’aiuto che stiamo dando a chi deve fare avanti e indietro tra Merano e Bolzano per il trattamento antitumorale”, spiega il presidente Hansi Stingel. “Sono viaggi quotidiani per periodi abbastanza lunghi. Non tutti i pazienti se la sentono di guidare dopo il trattamento, e non tutti hanno diritto al trasporto in ambulanza o la disponibilità di un mezzo privato. Il nostro sostegno, dunque, risolve un problema poco visibile ma concreto.”

In aggiunta al ricavato dell’asta benefica, quest’anno i soci Lions doneranno altri 30mila euro a varie organizzazioni nell’ambito della loro regolare attività filantropica. In provincia di Bolzano sono attivi otto Lions Club, per un totale di quasi 300 iscritti. Il Lions Club International che raccoglie i club locali di tutto il mondo e completa il secolo di vita proprio quest’anno, conta 1,4 milioni di soci.

Per l’asta del 21 ottobre, l’Hotel Terme ha messo a disposizione gratuitamente i propri locali. Complessivamente, saranno battute una ventina di opere di artisti locali, oltre a vari buoni per esperienze ed escursioni particolari, ad esempio una visita allo studio dell’artista meranese di fama internazionale Rudolf Stingel (a New York oppure a Merano), un volo in aereo per otto persone nei cieli dell’Alto Adige e vari biglietti per incontri di calcio di alto livello. Il catalogo dell’asta, che inizierà alle ore 16, è consultabile all’indirizzo http://auktion.lionsmeran.org.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com