Sport Ultime Notizie

Tante novità al rinomato Giro delle Dolomiti

3 Luglio 2017

Autore:

Tante novità al rinomato Giro delle Dolomiti

Un nuovo comitato organizzatore, un logo trendy e un’ emozionante cronosquadre alla fine: ecco le novità del Giro delle Dolomiti di quest’anno che si svolgerà per la quarantunesima volta dal 30 luglio al 5 agosto. 

La prima settimana di agosto le strade dei passi dell’Alto Adige chiamano nuovamente a raccolta le centinaia di ciclisti provenienti da oltre 30 nazioni diverse che partecipano al Giro delle Dolomiti. Un evento che, nella sua quarantunesima edizione, si presenta tutto a nuovo. A cominciare dal comitato organizzatore, capitanato da pochi mesi da Simon Kofler.

“Ho partecipato io stesso a varie tappe del Giro delle Dolomiti e, da ciclista appassionato, quest’avventura sulle erte strade dei passi altoatesini mi ha sempre affascinato. Lo scorso anno ho iniziato a collaborare col comitato organizzatore, e ore ne ho assunto le redini. È una grossa responsabilità trovarsi a capo di un evento sportivo così rinomato, e sono orgoglioso di poterla assumere”, commenta entusiasta il nuovo presidente del comitato organizzatore.

Performance, emozioni, natura e visibilità

Con i suoi colleghi del direttivo, provenienti da tutto l’Alto Adige, Kofler ha già implementato diverse novità. Ad esempio, è stato disegnato un nuovo logo del Giro delle Dolomiti. “Il nuovo marchio raffigura un ciclista che, in salita, supera quattro montagne. Queste, da un lato rappresentano le quattro colonne portanti del nostro evento: performance, emozioni, natura e visibilità. Dall’altro rappresentano le Dolomiti ed esprimono il nostro amore per lo straordinario paesaggio alpino della nostra patria, l’Alto Adige. Il logo è dinamico e moderno”, illustra Simon Kofler.

Anche il programma, quest’anno è stato modificato. Sabato 5 agosto il Giro delle Dolomiti, per la prima volta nella sua storia, si concluderà con una cronometro a squadre di cinque concorrenti lungo la Strada del vino. “Con la cronosquadre perseguiamo due obiettivi. Innanzitutto, i partecipanti che partecipano a livello individuale e durante la gara stringono amicizia con altri ciclisti, possono riunirsi in una squadra. Inoltre, imprese ed associazioni ottengono la possibilità di partecipare alla cronosquadre anche se non possono partecipare a tutto il Giro delle Dolomiti. La cronometro a squadre diventerà, così, una conclusione colorata di una settimana di Giro”, è convinto Kofler.

Sei tappe impegnative

Il Giro delle Dolomiti inizia domenica 30 luglio con la prima tappa sulla Plose (126 chilometri/1919 metri di dislivello). La seconda tappa, il 31 luglio, porta al Santuario della Madonna di Pietralba (145 km/1560 D+). La salita a cronometro del terzo giorno (1 agosto) termina sul Passo Valles in Trentino (142 km/2940 D+), mercoledì 2 agosto, invece, si riposa.

Nella quarta tappa, il 3 agosto, i concorrenti devono conquistare il Passo Pennes (143 km/1968 D+), mentre venerdì 4 agosto è la volta del Passo Fedaia (120 km/2881 D+). I concorrenti possono scegliere se partecipare a tutte sei le tappe (Long Giro) oppure se entrare in gara con la quarta tappa sul Passo Pennes (Short Giro). Chi preferisce cimentarsi solo nella gara a cronometro (Crono) può acquistare un ticket giornaliero. È possibile, inoltre, partecipare solo a singole tappe. Le iscrizioni si effettuano sul sito internet www.girodolomiti.com.

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *