Politica Ultime Notizie

Sprar per minori stranieri soli a Bolzano

3 Luglio 2017

author:

Sprar per minori stranieri soli a Bolzano

Da parte dei Verdi di Bolzano soddisfazione per la decisone odierna della Giunta comunale di aderire allo Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) per minori stranieri non accompagnati e per il raggiungimento di un importate obiettivo che rafforzerà l’accoglienza integrata dei minori richiedenti e non protezione internazionale.

L’adesione allo Sprar intende far fronte ai bisogni in città di minori soli che provengono da paesi come la Somalia, l’Eritrea, la Nigeria, l’Afghanistan per garantire loro adeguata informazione (anche sui possibili ricongiungimenti familiari), consulenza e assistenza psicologica per far fronte a traumi provocati da lunghi viaggi dai loro paesi di origine e da periodi passati nei centri in Libia.

I minori soli sono i soggetti tra i più vulnerabili che rischiano ogni giorno di finire nelle reti criminali dello sfruttamento. Una nuova legge italiana, la n. 47/2017, all’avanguardia in Europa e le linee guida Sprar vengono loro particolarmente in aiuto. La Provincia, il Comune di Bolzano e in particolare l’Assb, e tutti gli attori coinvolti, dalla Garante per l’infanzia alle intendenze scolastiche e scuole professionali, ai tutori volontari, dalle famiglie disposte all’affido ai volontari potranno essere messi in rete per offrire ai minori un’adeguata accoglienza in famiglia o in comunità alloggio (in strutture autorizzate e certificate) sulla base delle buone esperienze già maturate sul territorio provinciale e comunale.

Un appello dei Verdi va a tutti i Comuni della Provincia ad aderire anche allo Sprar per minori ricordando che il numero di minori stranieri non accompagnati eventualmente accolti rientrerebbe nella quota di richiedenti asilo prevista per ogni comune assegnati dal piano di riparto. I progetti triennali e rinnovabili sono, in caso di approvazione, finanziati al 95% a valere sul fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo del Ministero dell’interno tramite il servizio centrale Sprar istituito presso l’ANCI.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *