Spettacoli Ultime Notizie

Ultima data altoatesina per #UploadOnTour a Egna il 6 maggio con i Gazebo Penguins

2 Maggio 2017

author:

Ultima data altoatesina per #UploadOnTour a Egna il 6 maggio con i Gazebo Penguins

Sabato 6 maggio al Point di Egna arrivano i Gazebo Penguins per l’ultimo appuntamento altoatesino con #UploadOnTour in vista delle audizioni finali. Insieme a loro sul palco tre band targate UploadSounds: Humus, Meddycrayed e The Black Bones.

Suonano insieme da oltre dieci anni i componenti dei Gazebo Penguins, ma il gruppo si conosce da una vita e la passione per la musica è rimasta la stessa. Sono sempre stati definiti emo core o post hard core, ma con il loro nuovo disco, “Nebbia” la band, originaria di Correggio, sta spostando i confini del proprio genere verso nuovi orizzonti musicali.

 “Nebbia” uscito a marzo di quest’anno per To Lose La Track, con distribuzione Audioglobe, segna il ritorno della band con un progetto maturo. Un lavoro che parte da interrogativi precisi che potrebbero riguardare tutti noi: quanto dipende il nostro star bene dalle altre persone? E quante sono le persone che davvero valgono? Possiamo fare a meno di tutto? In altre parole: ha senso parlare di benessere (in senso quanto più ampio possibile) senza relazione? Quanto serve soffrire? E quanto dipende il nostro star male dagli altri?

Sono queste le domande che si pongono in “Nebbia”, una dopo l’altra, fino a che la risposta non diventa più necessaria, e resta solo l’interrogazione, sospesa, per far sì che ci si possa riempire di questo stand by della comunicazione, questa assenza del proprio io che cerca sempre di rispondere, di parlare, di riempire lo spazio bianco, il vuoto. Ci sono immagini e parole che ritornano lungo tutte le canzoni, come la ricerca di un mantra che riesca a regalare un po’ di pace, un attimo di tregua. Un percorso che parte da un’ipotesi paradossale da cui si dipanano le storie: vediamo ogni cosa perché la luce la colpisce e il suo riflesso arriva ai nostri occhi sotto forma di radiazioni luminose. Ma se fossimo capaci di voltarci e aprire gli occhi un infinitesimo più rapidi della velocità della luce, prima che il tutto che ci sta attorno arrivi ai nostri occhi, come sarebbe il mondo? Cosa vedremmo? Nove tracce si susseguono in questo disco trasformano i quesiti in melodia, emozione.

Per i Gazebo Penguins, alias Capra, Sollo, Piter e il loro fonico Suri, fare musica è un elemento imprescindibile delle loro vite che loro spiegano con tre ragioni: la prima un bisogno istintivo, biologico, di liberare le i motivi che ronzano nella testa e devono trovare una via d’uscita, la seconda è data dalla convinzione che far musica significhi creare qualcosa capace di aumentare la bellezza dell’esistenza delle cose. Infine l’ultima motivazione riguarda la pura felicità, quella che solo la musica può dare, suonando, componendo o esibendosi su un palco annullando tutto ciò che ti circonda.

L’appuntamento live con i Gazebo Penguins è sabato 6 maggio al Point di Egna, sul palco anche tre band iscritte all’edizione 2017 di UploadSounds: Humus (Trentino), Meddycrayed (Alto Adige) e The Black Bones (Tirolo). La serata prenderà il via alle 20 e prevede un biglietto d’ingresso di 5 euro. L’evento è organizzato da UploadSounds e Poison for souls in collaborazione con Atract.

A chiudere l’ultima data tirolese di #UploadOnTour saranno invece i Tents a Telfs venerdì 19 maggio con il loro sound alternative pop. Ma non finisce qui, chiuse da pochi giorni le iscrizioni ad UploadSounds, l’organizzazione si sta già preparando per le audizioni finali di giugno che si terranno sabato 17 giugno al Centro Giovanile di Via Vintola a Bolzano. La commissione formata da producer, agenti, musicisti professionisti e presieduta da Claudio Astronio è già al lavoro per selezionare le migliori tra le candidate di quest’anno.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *