Cultura & Società Ultime Notizie

«FISCO AMICO» dei contribuenti, «da Bressanone un modello da adottare in tutti i Comuni dell’Alto Adige»

4 Maggio 2017

author:

«FISCO AMICO» dei contribuenti, «da Bressanone un modello da adottare in tutti i Comuni dell’Alto Adige»

“Fisco Amico” del cittadino

Al via il progetto sperimentale del Comune di Bressanone
No al concetto di Comune esattore. Sì all’idea di ente amico del cittadino. È questo il messaggio alla base del progetto “Fisco Amico” presentato oggi nel Comune di Bressanone in occasione di una conferenza stampa. A partire dal 12 maggio prossimo infatti, verrà aperto uno sportello dedicato che offrirà, in materia di tributi, una serie di servizi di consulenza preventiva per cittadini, commercialisti e centri CAF.
L’idea, nata dall’impegno del responsabile dell’ufficio tributi Siro Dalla Ricca in collaborazione con l’ordine dei commercialisti, il consorzio dei comuni e le rappresentanze sindacali, è quella di snellire le procedure di riscossioni offrendo a privati e operatori del settore un servizio di consulenza e controllo preventivo. Questo, così il vicesindaco Claudio Del Piero, garantirà all’amministrazione da un lato maggiori entrate spontanee e quindi una migliore pianificazione finanziaria e dall’altro arginerà in gran parte l’annoso problema dei contenziosi con i cittadini.
In una materia complessa come quella tributaria le insidie, si sa, si nascondono dietro ogni angolo. Spesso per disattenzione, più raramente per effettiva mancanza economica, il cittadino si ritrova dopo 5 anni a dover fare i conti con cartelle di pagamento e sanzioni pecuniarie per una tassa non pagata. Il progetto “fisco amico” si propone di assistere cittadini e operatori del settore in questo arco di tempo e offrire loro un servizio di controllo e consulenza attivo. Una volta all’anno gli operatori effettueranno una verifica di congruità dei pagamenti invitando poi i soggetti interessati a verificare le proprie posizioni ed eventualmente a sanare la situazione. Anche per quanto riguarda il calcolo delle aree fabbricabili sono previste importanti novità. Spesso il cittadino ignora tutta una serie di prescrizioni, requisiti e scadenze che si applicano a quelle aree e quei fabbricati che subiscono interventi, demolizioni, ristrutturazioni ed altro. Il risultato sono cartelle di pagamento spesso onerose cui il cittadino non può appellarsi. Anche in questo caso verranno effettuati dei controlli preventivi sulle concessioni edilizie rilasciate (semestralmente) per poi informare il cittadino della specifica casistica ed invitarlo per una consulenza personalizzata.
Il progetto “fisco amico” prevede infine un ulteriore servizio di consulenza dedicato questa volta agli operatori del settore quali commercialisti, centri di assistenza fiscale e in un prossimo futuro anche agenti immobiliari. Lo scopo è quello di suddividere le platee dei fruitori, professionisti vs cittadini, per meglio gestire le necessità degli uni e degli altri. Sarà il responsabile dell’ufficio tributi Siro Dalla Ricca ad occuparsi di questo sportello che sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 8.30 e nei pomeriggi da lunedì a giovedì dalle ore 14.00 alle ore 16.30. La prenotazione potrà essere effettuata in completa autonomia da parte degli operatori tramite Web-Outlook.
Con questo progetto pilota, unico nel suo genere, il comune di Bressanone ha fatto un gran passo avanti verso un fisco amico del cittadino capace di assistere il contribuente e rendere efficiente il lavoro di accertatore ed esattore proprio del Comune – questo il commento finale del vicesindaco Claudio Del Piero complimentandosi con il responsabile Siro Dalla Ricca per l’iniziativa e l’ottimo lavoro svolto.
Alla presentazione del progetto, oltre ai vicesindaco Claudio Del Piero ed al responsabile dell’ufficio tributi Siro Dalla Ricca, erano presenti anche il presidente dell’ordine dei commercialisti dott. Claudio Zago, la presidente della commissione enti locali e università dott.ssa Francesca Pasquali ed il membro dott.ssa Barbara Giordano, il presidente del Consorzio dei Comune Andreas Schatzer nonché i rappresentanti dei CAF CGIL e UIL Marco Pirolo e Gianni Frizzato.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *