Politica Ultime Notizie

Bolzano. Caramaschi, io non avevo chiesto al Centro per la Pace di spostare l’incontro con Ramadan

22 Maggio 2017

author:

Bolzano. Caramaschi, io non avevo chiesto al Centro per la Pace di spostare l’incontro con Ramadan

Nella consueta conferenza stampa il Sindaco di Bolzano circa al mancato incontro con Tariq Ramadan, rispondendo alle domande dei giornalisti ha chiarito che: “Una volta definiti e chiariti i dubbi a livello istituzionale sul personaggio, ci sarebbero state le condizioni per incontrarlo. Io non avevo chiesto al Centro per la Pace di spostare l’incontro. Quella di non incontrarlo è stata una mia scelta istituzionale a fronte di una certa incertezza o inconsapevolezza iniziale rispetto alla figura e al pensiero di Ramadan. Quella del Centro Pace invece una decisione operativa. Diciamo che forse, in questa circostanza il Centro Pace ha peccato un po’ di superficialità”.

In conferenza stampa il Sindaco ha fatto sapere che questa mattina la Giunta ha approvato la proposta preliminare per la realizzazione di un parcheggio interrato con sistemazione superficiale di piazza Vittoria. “Dovevamo decidere una volta per tutte se procedere con il progetto o archiviarlo definitivamente” ha chiarito il Sindaco Caramaschi. “Abbiamo valutato gli approfondimenti progettuali relativi al garage interrato, l’indicazione architettonica per la sistemazione della piazza ed una computazione di massima dei costi. Il parcheggio per una capienza collettiva di 206 posti macchina, 195 box e 55 posti moto, sarà costituito da 6 piani interrati di cui i primi tre destinati a posti di rotazione e gli altri tre da destinare a box privati, alla piazza, una volta realizzato il parcheggio interrato sarà data una nuova identità come elemento di percorso tra le nuove polarità urbane (polo bibliotecario – polo museale) creando relazione tra il paesaggio urbano esistente (parco e i fabbricati)”. L’idea progettuale prevede una suddivisione della piazza in diverse funzioni: spazio libero per eventi e manifestazioni, spazio attrezzato e aree ludico-ricreativa, spazio attrezato per aree commerciali. “I costi complessivi – ha detto il SIndaco– supereranno i 16 milioni di Euro. Per quanto riguarda i tempi, il progetto esecutivo potrebbe arrivare in porto entro l’autunno del prossimo anno (2018) mentre per la gara e l’esecuzione dei lavori la stima è di circa due anni e mezzo”.
Per quanto riguarda la collocazione dei banchetti del mercato del sabato durante la fase di cantiere in piazza Vittoria, si prevede che vengano mantenuti nell’attuale posizione quelli presenti in via Cesare Battisti, via Amba Alagi, via Orazio, via Virgilio e via Longon mentre quella della piazza verranno spostati in corso Libertà, centralmente al viale disposti su due file, con il traffico che nella giornata del sabato dovrà essere deviato lungo via Diaz e via Manci. Soluzione ha ricordato il Sindaco condivisa anche dalle varie associazioni di categoria. “La collocazione definitiva delle bancarelle post ultimazione lavori anche nella probabile prospettiva di mantenere la viabilità su via Cesare Battisti anche al sabato, sarà definita tramite un apposito processo partecipativo con rappresentanti dei commercianti e delle associazioni di categoria”.
Per quanto riguarda la viabilità nel corso ed a conclusione dei lavori, il Sindaco ha chiarito che preliminarmente s’ interverrà su corso Libertà con l’innalzamento della strada alla stessa quota del porticato, con realizzazione della pista ciclabile a doppio senso di marcia sul lato nord. “Nel corso del cantiere – ha detto il primo cittadino- verrà mantenuta l’attuale viabilità mentre a lavori ultimati il progetto vincola su via Cesare Battisti l’entrata veicolare e su corso Libertà l’uscita e pertanto la viabilità ordinaria dovrà necessariamente essere spostata su via Cesare Battisti mentre verrà proposta l’istituzione di una ZTL lungo corso Libertà nel tratto tra piazza Mazzini e ponte Talvera anche nell’ottica di una riqualificazione della zona compresa la via Longon con il nuovo Polo Bibliotecario”.

Stamane la Giunta si è occupata di raccolta rifiuti analizzando alcune opzioni per migliorane i vari aspetti. “Alla luce di un approfondimento degli aspetti economico finanziari – ha sottolineato il Sindaco- entro il prossimo giugno potremo decidere come muoverci fornendo a SEAB le relative indicazioni per rendere le varie novità operative a partire dal primo gennaio del 2018”. Tra le priorità indicate: il potenziamento (dal 75 all’85%) ed il miglioramento della raccolta della frazione umida in tutta la città; l’estensione della raccolta mirata della carta e del cartone (utenze non domestiche in particolare); la modifica del circuito di raccolta dello scarto verde; un nuovo assetto operativo e definitivo della raccolta rifiuti in centro città così come le modalità di raccolta di carta, vetro e plastica sempre in centro storico; l’attivazione di un centro di riuso e l’impegno a migliorare comunicazione e dialogo con l’utenza. “Il dato di fatto –ha ricordato Caramaschi– è che Bolzano parte da un risultato di raccolta differenziata superiore al 65% del totale”.

La Giunta si è occupata dei Mercatini delle Pulci in città che saranno organizzati dall’Ufficio Attività Economiche del Comune in collaborazione con altri uffici comunali e con le circoscrizioni. Saranno complessivamente una decina l’anno (2 per quartiere) per riqualificare e rivitalizzare varie zone della città. Saranno così quattro le manifestazioni sui prati del Talvera (Centro Piani Rencio e Gries S.Quirino) e si svolgeranno di domenica mentre per gli altri quartieri la giornata verrà concordata con le stesse circoscrizioni. Vi sarà un numero massimo di espositori e sarà data precedenza ai residenti a Bolzano e in provincia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *