Esteri Ultime Notizie

Washington. Gli Usa attaccano la Siria, 59 missili lanciati sulla base aerea siriana di Sahyrath.

7 Aprile 2017

author:

Washington. Gli Usa attaccano la Siria, 59 missili lanciati sulla base aerea siriana di Sahyrath.

Il presidente americano Trump attacca Assad. “Ha ignorato l’Onu, le nazioni civilizzate si uniscano a noi”

Gli Stati Uniti hanno lanciato un attacco missilistico in Siria su ordine del presidente Donald Trump, in risposta ai raid con armi chimiche del 4 aprile scorso attribuiti al regime di Assad. Sono 59 i missili Tomahawk lanciati da due cacciatorpediniere Usa nel Mediterraneo orientale, ed hanno colpito alle 20.45 ora di Washington – le 3.45 del mattino a Damasco – la base aerea di Shayrat, nel centro del Paese, la stessa da cui secondo fonti di intelligence sarebbero partiti i jet che martedì hanno scaricato agenti chimici sulla provincia di Idlib, fatali per 80 persone tra cui 28 bambini. “Oggi ho ordinato un attacco militare mirato contro la base in Siria da cui è stato lanciato l’attacco chimico – ha detto il presidente Usa -. E’ nel vitale interesse della sicurezza nazionale degli Stati Uniti evitare e impedire l’uso di letali armi chimiche. Stasera mi rivolgo a tutte le nazioni civilizzate perché si uniscano a noi – ha quindi aggiunto – per porre fine a questo spargimento di sangue e massacro in Siria e anche per porre fine al terrorismo in ogni sua forma.”

E’stato poi il consigliere per la sicurezza nazionale H.R. McMaster a confermare che l’escalation per la decisone di Trump è stata innescata proprio dall’attacco di martedì scorso, in risposta del quale gli erano state presentate tre opzioni. La decisione di Trump è stata poi quella attuata nella giornata di ieri.

Intanto è salito a 15 il numero dei morti nell’attacco americano: 6 soldati della base e 9 civili, tra cui quattro bambini, secondo un bilancio fornito dall’agenzia ufficiale siriana Sana. I missili avrebbero colpito anche case attorno alla base.

Tra le prime reazioni le accuse di Mosca. “L’attacco americano alla base siriana di Shayrat porterà danni considerevoli alle relazioni tra Russia e Stati Uniti

Azione motivata da crimini di guerra” ha commentato il  presidente del consiglio italiano Paolo Gentiloni l’attacco degli Usa alla base di Al Shayrat da cui si presume che siano partiti gli aerei con le armi chimiche che hanno provocato la morte di più di 80 persone, tra cui 28 bambini.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *