Politica Ultime Notizie

Bolzano. Il Comune continuerà a mantenere la titolarità delle 6 farmacie comunali.

3 Aprile 2017

author:

Bolzano. Il Comune continuerà a mantenere la titolarità delle 6 farmacie comunali.

Stamane si è riunita la Giunta comunale di Bolzano. Durante la conferenza stampa il Sindaco Renzo Caramaschi ha chiarito alcuni aspetti riguardanti le farmacie comunali, i profughi e le cerimonie del 25 aprile.
La gestione diretta delle sei farmacie comunali di Bolzano – ha detto il Sindaco Caramaschi – si sta rivelando sempre più complessa in quanto la normativa prevista per la pubblica amministrazione non è adeguata all’operare nel settore commerciale e determina difficoltà negli acquisti, negli investimenti e nei costi di gestione, sottraendo preziose risorse dalle attività che possono invece assicurare un servizio di qualità alla cittadinanza. Riconsiderare l’adeguatezza di tale modulo organizzativo è dunque, anche da un punto di vista strategico, particolarmente importante nell’ottica del medio-lungo termine. Sulla base di queste considerazioni è stata richiesta alla società Farmacie Comunali SPA di Trento, una proposta di collaborazione e/o gestione in affidamento.” Stamane la Giunta comunale ha così deciso di istituire un tavolo tecnico per la valutazione in dettaglio della proposta di affidamento definendone la composizione, ovvero il direttore generale, il segretario generale, il direttore della ripartizione Servizi alla Comunità locale e il responsabile del servizio farmaceutico comunale.
“Cosa certa è che il Comune continuerà a mantenere la titolarità delle 6 farmacie comunali – ha chiarito il Sindaco- e potrà in ogni caso promuovere un affidamento diretto alla SPA trentina in quanto società 100% pubblica. Si tratta di analizzare nuove soluzioni operative e gestionali. Per l’affidamento del servizio, il Comune di Bolzano potrebbe acquisire lo status di socio andando ad acquistare azioni di Farmacie comunali SPA già in possesso della stessa o in alternativa, permutare le sue azioni di UNIFARM“. Il Sindaco ha anche chiarito che l’affidamento della gestione del servizio farmaceutico al partner trentino, potrebbe avvenire tramite apposita convenzione, simile a quelle già in essere tra la società e altri comuni soci della SPA. “Il Comune di Bolzano potrebbe così mettere a disposizione della società il compendio aziendale delle sei farmacie comunali per il cui valore Farmacie Comunali SPA andrebbe a corrispondere un canone annuo in parte per una quota fissa e in parte per una variabile in base al risultato conseguito nell’esercizio. Ribadisco – ha concluso Caramaschi- che le farmacie comunali rimarranno di proprietà del Comune di Bolzano mentre sarà la tipologia della gestione ad essere affrontata e valutata”.
Il Sindaco è poi tornato sulla questione profughi. “È ineludibile che anche i comprensori di periferia debbano fare la loro parte, ed in parte si stanno muovendo. Questa mattina una quarantina di profughi sono stati trasferiti a San Candido, entro il prossimo mese una sessantina andrà a Laives dove stanno preparando le strutture. Nel giro di un mese il numero a Bolzano dovrebbe diminuire di circa 200 unità. Ad esempio alcune caserme sono state riadattate. Certo sono processi lunghi che richiedono abitabilità, lavori, autorizzazioni, le solite lunghe procedure burocratiche. Dal punto di vista della quantità numerica, è prevista una ridistribuzione sull’intero territorio provinciale. Altra cosa sono coloro che sono in attesa dello status di profugo e che vagano per la città. Dovremo perciò monitorare la situazione – ha detto il Sindaco – tenendo il tutto sotto controllo per decidere quindi sul da farsi, sempre in stretto contatto, tanto con la Provincia, quanto con il Commissariato del Governo”.
Novità per quanto riguarda il programma delle Cerimonie in occasione del 25 aprile Festa della Liberazione. In particolare alle ore 9.30 nel palazzo municipale, in programma l’Onore ai Caduti per la Patria, la Libertà e la Pace. Quindi i cortei guidati dal Sindaco: ore 10.00 Via dei Vanga Onore al Maestro Franz Innerhofer, Ore 10.15 Parco Rosegger – Via Marconi Onore alla Medaglia d’Oro Salvo D’Acquisto, ore 10.30 Piazza IV Novembre Onore alle Medaglie d’Oro Manlio Longon e Giannantonio Manci; e il corteo guidato dal Vice Sindaco: ore 10.00 Cimitero civile d’Oltrisarco, ore 10.10 Cimitero ebraico, ore 10.20 Via Volta Onore ai Caduti dello Stabilimento Lancia e ore 10.30 Via Siemens Onore ai martiri della Libertà. Quindi il programma prevede (per tutti) alle ore 11.00 in Piazza Adriano, l’Onore ai Caduti per la Liberazione, alle ore 11.30 al Muro del Lager in Via Resia, l’ Onore agli ex internati del Lager, alle ore 12.00 in Piazza Matteotti la Deposizione di Corone al monumento a Giacomo Matteotti e l’intervento di chiusura delle autorità. A conclusione delle cerimonie ufficiali, il Sindaco invita tutti a partecipare in piazza Matteotti all’“Amatriciana di Solidarietà”, evento di beneficenza, organizzato con ANPI e Festival delle Resistenze in collaborazione con Gruppo AlpiniSezione dei Piani. A seguire alle ore 15 “Biciclettata della Memoria”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *