Cultura & Società Ultime Notizie

Trento. Arduino Day 2017.

28 Marzo 2017

author:

Trento. Arduino Day 2017.

Sabato 1 aprile 2017 dalle 15.00 alle 18.30 al MUSE – Museo delle Scienze.

Ingresso gratuito ma è necessario iscriversi su Eventibrite (con accesso solo alla sala conferenze, non alle sale espositive)

Per il quarto anno consecutivo, il MUSE FabLab organizza “Arduino day”, l’evento trentino di celebrazione della comunità globale di Arduino, la più famosa scheda di prototipazione elettronica open source che avvicina le persone al mondo della prototipazione libera. L’appuntamento è per sabato 1 aprile, dalle 15.00 alle 18.30 presso la sala conferenze del MUSE Museo delle Scienze, dove molti inventori tecnologici “in erba” esporranno le loro opere interattive open source, tra le quali orologi, strumenti musicali, robot, stampanti 3d, abiti interattivi. Durante il pomeriggio sarà inoltre possibile assistere a presentazioni tematiche collegate all’elettronica, all’open source, alla didattica con Arduino e alle community che si sono formate.

Il programma prevede un’Area Exhibition, dedicata a tutti gli inventori interessati a portare il proprio progetto/prototipo; un’Area Talk con inventori e docenti che offriranno piccole presentazioni e demo di Arduino e un’Area porta il tuo device per mettere in campo le proprie idee, dialogando con tutor esperti di Arduino.

Tra gli espositori: l’Università degli studi di Trento con il suo EpicyClock, un particolare orologio a pendolo realizzato da un team di cinque studenti magistrali in Ingegneria Meccatronica. Il progetto è nato nei laboratori di “Product Prototyping” dell’Università di Trento in seguito a una collaborazione con il MUSE-Fablab; il Centro Moda Canossa che presenterà l’abito insignito del Blue Ribbon nel corso della Maker Faire 2016. L’abito è realizzato per poter sollevare le maniche in modo autonomo con due motori comandati da Arduino in base alla lettura di un sensore di temperatura; MELIXA nuova impresa supportata dall’acceleratore di impresa INDUSTRIO esporrà il sistema di monitoraggio delle arnie; MUSE FabLab mostrerà gli strumenti open-source recentemente utilizzati nel corso di una spedizione di ricerca in Congo.

L’area espositiva darà inoltre spazio anche ad alcuni privati cittadini, appassionati di scienza e tecnologia. Tra questi: Lodovico Lappetito che esporrà un Telescopio per Muoni con Geiger e un Rilevatore Cherenkov e a Scintillazione per Raggi Cosmici; Pietro Degasperi che esporrà un speaker bluetooth dove la scheda elettronica utilizzata è completamente realizzata in casa; gruppo AT Lab che porterà una stampante 3D realizzata esclusivamente con parti di recupero, una bobina di Tesla, un orologio IoT; Andrea De Francesco illustrerà come fare musica con Arduino, costruendo un Midi controller, un dispositivo in grado di dialogare con batterie elettroniche, sintetizzatori, campionatori e sequencer audio/video”.

Le presentazioni dei vari progetti si terranno attraverso dei brevi talk a partire dalle ore 15.00.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *