Politica Ultime Notizie

Sede Alperia a Merano, nuovo edificio per 250 dipendenti.

9 Febbraio 2017

author:

Sede Alperia a Merano, nuovo edificio per 250 dipendenti.

Entro il 2021, nell’area dell’ex segheria Haller in via Scuderie, sorgerà la nuova sede meranese di Alperia. La soluzione, sulla quale si sono l’altro giorno trovati d’accordo tutti gli azionisti di Alperia, è stata annunciata oggi dal sindaco Paul Rösch in una conferenza stampa alla quale hanno preso parte anche l’assessore provinciale Richard Theiner, l’assessore Diego Zanella, il direttore generale di Alperia Johann Wohlfarter e le componenti del cda della società Renate König e Giuseppina Martelli.    

“Oggi possiamo finalmente presentare una proposta della quale siamo pienamente convinti“, ha sottolineato Rösch. Accanto alla sede operativa di Edyna srl, che amministra le reti di Alperia, troveranno sistemazione nel nuovo edificio anche le società affiliate per la vendita della corrente elettrica e del gas (Alperia Energy), e per la rete della fibra ottica (Alperia Fiber). Inoltre è previsto un centro di innovazione che si occuperà di efficienza energetica e di ricerca (Alperia research). Ma la sede di via Scuderie potrà ospitare anche altri servizi della società dando complessivamente occupazione a 250 persone. Ovviamente verranno mantenuti tutti i 120 posti di lavoro attualmente previsti in riva al Passirio.

“La società Alperia e gli azionisti non sono concorrenti, bensì partner“, ha ribadito Rösch. “Tutti noi siamo Alperia, e tutti noi siamo interessati al successo della nostra società. Per questa ragione dobbiamo perseguire una comune ed efficace strategia commerciale”. Il sindaco Rösch ha poi ringraziato anche il suo predecessore, il sindaco Günther Januth, e l’ex vicesindaco Giorgio Balzarini per il loro impegno. “Sono stati loro ad aver richiesto l’inserimento, nel contratto di fusione, della clausola che prevedeva la realizzazione di una sede della nuova società in riva al Passirio”, ha fatto presente Rösch. Il nuovo accordo precisa e sostituisce tale clausola.

Soddisfatto dell’accordo raggiunto anche l’assessore provinciale Richard Theiner. La nuova sede sorgerà su un terreno di 9.400 metri quadrati. I costi dell’operazione (realizzazione della nuova sede e trasferimento dei dipendenti) sono stati stimati in 19,7 milioni di euro. La disponibilità della nuova sede consentirà di dismettere altri immobili non più necessari per un valore complessivo di 17,7 milioni di euro. I rimanenti 2 milioni di euro sono un investimento che Alperia si può permettere di effettuare.

Da parte sua l’assessore Diego Zanella si è mostrato entusiasta della futura presenza di Alperia Fiber a Merano. “Un settore, quello della fibra ottica, che diventerà sempre più importante e che offrirà nuovi posti di lavoro”, ha fatto notare Zanella”.

Sulla proposta della nuova sede meranese di Alperia dovrà pronunciarsi, nella seduta del 13 febbraio prossimo, il Consiglio comunale. Una volta ottenuto il via libera dal civico consesso, Alperia potrà inserire il progetto nel suo piano industriale.

In foto: da sinistra, l’assessore provinciale Richard Theiner, il sindaco Paul Rösch, Johann Wohlfarter, Giuseppina Martelli e Renate König di Alperia e l’assessore Diego Zanella.    

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *