Cultura & Società Ultime Notizie

S. Messa in suffragio di Josef Mayr-Nusser.

24 Febbraio 2017

author:

S. Messa in suffragio di Josef Mayr-Nusser.

Josef Mayr-Nusser è morto 72 anni fa, il 24 febbraio 1945. In occasione dell’odierna S. Messa in suffragio di Josef Mayr-Nusser nel Duomo di Bolzano l’abate Eduard Fischnaller ha presentato il martire come un esempio illuminante. Anche Albert, il figlio di Josef Mayr-Nusser, ha partecipato alla celebrazione.

Il 4 ottobre 1944 Josef Mayr-Nusser ha rifiutato di prestare giuramento alle SS per convinzione cristiana ed è stato quindi condannato a morte. Sulla via del campo di concentramento di Dachau morì il 24 febbraio 1945 in un vagone bestiame nei pressi di Erlangen. Nel corso dell’omelia, in occasione dell’odierna S. Messa in suffragio di Josef MayrNusser, l’abate Eduard Fischnaller dei Canonici Regolari di S. Agostino di Novacella, ha parlato del fatto che nessuno può scegliere il tempo e il luogo della sua nascita, ma che ciascuno, nel periodo in cui vive, ha dei compiti da assolvere con responsabilità. Il martire Josef Mayr-Nusser è un esempio illuminante di ciò.

In seguito l’abate Fischnaller ha nominato tre motivi che, a suo parere, hanno sostenuto Josef Mayr-Nusser: in primo luogo l’amore a Dio: “Per Josef Mayr-Nusser l’amore di Dio non significava soltanto protezione e consolazione, ma anche un’esigenza. Quest’amore non permette indifferenza o negligenza, ma pretende una netta distinzione tra il bene e il male”, ha affermato l’abate Fischnaller. Il secondo motivo è da ricercare nella fiducia in Dio, mentre il terzo nella sequela a Gesù.

Al termine dell’omelia l’abate Fischnaller ha spiegato come ancora oggi Josef Mayr-Nusser sia d’attualità ed esempio per tutti, con le seguenti parole: “Non dobbiamo costruire cose stupende con le nostre forze, ma piuttosto siamo invitati a far agire l’amore di Dio nella nostra vita, come ha fatto Josef Mayr-Nusser.”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *