Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Il nuovo servizio SEAB per la città è allo stesso tempo un progetto di integrazione.

2 Febbraio 2017

author:

Bolzano. Il nuovo servizio SEAB per la città è allo stesso tempo un progetto di integrazione.

Aiutare e comprendere.   

Un nuovo servizio per la città e nello stesso tempo uno straordinario progetto di integrazione: da oggi (2 febbraio) SEAB, sull’incaricvo del Comune di Bolzano, dà inizio alla pulizia sistematica degli argini dell’Isarco e del Talvera che vedrà impegnati fianco a fianco lavoratori locali e immigrati.

Un modo diverso di fare integrazione: il nuovo servizio SEAB di pulizia sistematica delle sponde dei fiumi Talvera e Isarco, che inizierà oggi, contribuirà a migliorare la qualità della vita in città e darà un posto di lavoro ad almeno 3 locali. Ma non è tutto: nei prossimi mesi i nostri lavoratori saranno affiancati da immigrati. L’obiettivo è creare una situazione vantaggiosa per tutti: mantenere pulita un’area ricreativa urbana molto amata dalla cittadinanza e offrire agli immigrati un’occasione di integrazione linguistica, culturale e lavorativa.

Il progetto di integrazione, sostenuto da SEAB e dal Comune di Bolzano e condotto dal Consorzio Joti Società Cooperativa Sociale, avrà inizio il 2 febbraio e vedrà coinvolti fino a dieci immigrati segnalati dalla Caritas che hanno presentato domanda di asilo in Italia; gli immigrati presteranno servizio per tre o quattro mesi, al termine dei quali saranno sostituiti da altri immigrati. Lo scopo di questi avvicendamenti è fare in modo che questo progetto pilota di educazione linguistica e culturale della durata iniziale di un anno veda coinvolto il maggior numero possibile di rifugiati. La partecipazione è volontaria. A iniziare saranno 4 ragazzi provenienti da Guinea, Bangladesh e Burkina Faso.

Gli immigrati seguiranno un corso di formazione sulla sicurezza a Bolzano, saranno dotati di strumenti e abiti da lavoro e verranno accompagnati da un tutor. Si lavorerà quattro giorni alla settimana dalle 8.30 alle 12.30. In questo modo tutti gli argini verranno puliti una volta alla settimana. I rifiuti saranno smaltiti nei centri di raccolta gestiti dalla SEAB.

In foto: i lavoratori che oggi hanno iniziato il servizio insieme al Presidente del consorzio Joti, Alessandra Berloffa, Assessora all’Ambiente Maria Laura Lorenzini e Direttrice amministrativa SEAB Verena Trockner (da sx a dx)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *