Politica Ultime Notizie

Bolzano. Pd, scissione imminente, tra tanti distinguo.

21 Febbraio 2017

author:

Bolzano. Pd, scissione imminente, tra tanti distinguo.

Di Fede fiduciosa, Gnecchi antirenziana, tuttavia resta.

Michele Emiliano, che con Rossi e Speranza domenica aveva definito senza mezzi termini Renzi responsabile della scissione, ora tratta e riflette. È tormentato, è in bilico, non vuole ancora sciogliere la riserva, non vuole imbarcarsi in un’avventura politica che appaia una Cosa rossa ad egemonia ex comunista, ex diessina, con la regia di D’Alema. Ha trattato ieri  tutto il giorno con gli emissari di Renzi, è andato al ministero per lo Sviluppo economico dove ha incontrato la viceministro Teresa Bellanova per la questione dell’Ilva. Ha sentito Speranza e Rossi che temono moltissimo che il governatore voglia rompere il fronte degli scissionisti. Vuole capire che spazio avrebbe se, rimanendo nel Pd, si candidasse alla segreteria e sfidasse Renzi.

A livello locale l’ala più critica del partito aveva lasciato da tempo il partito, mentre i militanti si interrogano con toni sconsolati. La deputata Luisa Gnecchi, bersaniana da sempre, ha firmato giorni fa l’appello all’unità delle donne del PD, tuttavia critica con parole dure l’ex segretario Matteo Renzi. In ogni caso non lascerà il PD. “Mai stata renziana – precisa – tuttavia trovo vergognoso l’intervento del premier domenica in assemblea. Ma sento la responsabilità di essere stata eletta capogruppo del Pd nella commissione lavoro . Voglio occuparmi dei problemi delle pensioni fino all’ultimo, visto che poi non mi ricandiderò.”

Aspettando Godot”, la tragicomedia in più atti sta volgendo a temine, tutti sanno come andrà a finire  ma nessuno vuole restare col cerino in mano.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *