Sport Ultime Notizie

2017 CEV Cup, mercoledì sera a Piacenza l’andata del derby italiano nei quarti di finale: la guida a Lpr-Trentino Diatec.

28 Febbraio 2017

author:

2017 CEV Cup, mercoledì sera a Piacenza l’andata del derby italiano nei quarti di finale: la guida a Lpr-Trentino Diatec.

Conclusa al secondo posto la regular season di SuperLega UnipolSai 2016/17, la Trentino Diatec torna subito in campo, in questo caso per un appuntamento internazionale. Domani sera, mercoledì 1 marzo, al PalaBanca di Piacenza si disputa infatti la gara d’andata del derby italiano dei quarti di finale di 2017 CEV Cup. Dopo aver eliminato Loimaa ai sedicesimi e Sastamala negli ottavi, i gialloblù affronteranno la Lpr nel quarto doppio turno di gare della competizione europea. Fischio d’inizio alle ore 20.30: diretta Radio Dolomiti.
QUI TRENTINO DIATEC Il match in terra emiliana apre un mese di marzo cruciale per la formazione di Lorenzetti, che nel giro di due settimane si giocherà l’accesso alle semifinali delle ultime due manifestazioni in cui concorre. Le sfide con Piacenza saranno sicuramente le più insidiose di questo periodo, sia per il valore dell’avversario (che ha chiuso la regular season con sei punti in più di Monza), sia perché il meccanismo di qualificazione al successivo turno di CEV Cup offre meno margini di errore.
Sappiamo che ci attende una partita difficilissima, perché Piacenza sta preparando da tempo questo appuntamento, anche facendo scelte ben precise in funzione della sfida – presenta il match l’allenatoreAngelo Lorenzetti. Non ci riteniamo a priori superiori all’avversario e anzi vogliamo entrare in campo con grande umiltà e soprattutto con grande entusiasmo perché per noi si tratta di un’occasione importante, che vogliamo giocarci al massimo”.
Il tecnico della Trentino Diatec a disposizione avrà tutti i quattordici giocatori che scenderanno regolarmente in campo già stasera nell’allenamento della vigilia che, da regolamento CEV, può essere effettuato al PalaBanca.
700^ GARA UFFICIALE DI TRENTINO VOLLEY La gara di Piacenza sarà un appuntamento storico per  Trentino Volley, indipendentemente dal risultato che ne scaturirà; proprio in tale occasione la Società già quattro volte Campione del Mondo e d’Italia e tre volte Campione d’Europa taglierà il nastro delle 700 partite ufficiali disputate. Il Club di via Trener ha vinto 490 delle 699 gare già disputate: 252 fra le mura amiche del PalaTrento, 238 in trasferta. In totale sono state giocate 430 partite di regular season di Serie A1/SuperLega, 95 gare dei playoff scudetto, 8 incontri di Supercoppa Italiana, 35 di Coppa Italia mentre in 131 casi si è misurata in una competizione internazionale (33 volte nel Mondiale per Club, 75 in Champions League, 3 in Top Teams Cup, 17 in Coppa CEV). Il giocatore che ne ha totalizzate di più è il centrale Emanuele Birarelli (che è sceso in campo il 49% delle volte – 345 su 699), mentre a Matey Kaziyski spettano i primati di punti realizzati (4.945 punti in 334 presenze) e del numero di volte con addosso la fascia di capitano (204). L’avversaria sfidata sottorete in maniera più assidua è Modena (66 precedenti già alle spalle). Curiosamente anche la gara 600 si era giocata proprio a Piacenza e venne disputata dopo un successo conquistato per 3-0 contro Monza; la stessa situazione che si realizzerà mercoledì sera.
QUARTO DERBY ITALIANO IN COPPA EUROPA Per Trentino Volley quello con Piacenza sarà il quarto derby italiano di sempre nelle coppe europee; i precedenti sono stati giocati (e vinti) tutti contro la Lube, esclusivamente in Champions League: 3-0 nella semifinale dell’edizione 2009, 2-3 e 3-0 nei Playoffs 6 del 2012 e il 3-0, recentissimo, nella semifinale dell’edizione 2016. Mai prima d’ora il Club gialloblù aveva quindi affrontato un avversario della sua stessa nazione in CEV Cup.
GLI AVVERSARI
Chiusa la regular season di SuperLega al sesto posto, piazzamento già acquisito con un paio di turni d’anticipo, la Lpr Piacenza si appresta ad aprire la parte decisiva della sua stagione, affrontando in rapida successione seconda e terza forza del campionato italiano (Trento e Perugia) in due manifestazioni differenti. Dopo aver eliminato dalla competizione Minsk (trentaduesimi di finale), Innsbruck (sedicesimi) e Novi Sad (ottavi), gli emiliani sfidano la Trentino Diatec in un confronto prestigioso anche dal punto di vista del palmares internazionale. La Società biancorossa in passato si è infatti assicurata la Top Teams Cup (stagione 2004/05) e Challenge Cup (2012/13) e sta partecipando alla CEV Cup per la quinta volta assoluta, potendo vantare un’esperienza decennale nelle coppe europee. Arriva all’appuntamento dopo tre sconfitte nelle ultime quattro gare di campionato, le ultime due rimediate consecutivamente con Monza (in casa) e a Modena; rispetto alla SupeLega potrà però schierare senza problemi contemporaneamente il centrale Yosifov ed il martello Marshall in campo, senza dover guardare a contenere il numero di stranieri titolari. Assieme a loro, confermata anche la diagonale cubana di posto 1 e 2 Hierrezuelo-Hernandez, con quest’ultimo che ha chiuso al secondo posto sia la classifica dei bomber, sia quelli degli ace di SuperLega con un solo punto di ritardo da Sabbi.
LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI La 2017 CEV Cup prevede la disputa di sei doppi turni (andata e ritorno) di gare (Trentaduesimi, Sedicesimi, Ottavi – già giocati – , Quarti, Semifinali e Finale) ad eliminazione diretta: supera il turno la squadra che nell’arco delle due sfide ottiene il maggior numero di punti, assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti – stesso sistema dei Playoffs 12 di CEV Champions League). Chi passa il turno affronterà in semifinale la vincente del confronto fra Fenerbahce Sk Istanbul e Gfc Ajaccio. Le altre gare d’andata dei quarti di finale: giovedì: Cež Karlovarsko (Cze)-Tours VB (Fra), United Volleys Rheinmain (Ger)-Lindemans Aalst (Bel), Fenerbahce Sk Istanbul (Tur)-Gfc Ajaccio (Fra). Le gare di ritorno si disputeranno fra il 14 e 15 marzo: Trentino Diatec-Lpr Piacenza verrà giocata mercoledì 15 marzo alle ore 20.30 italiane (compresa in abbonamento).
I PRECEDENTI Mercoledì sera si giocherà il 51° confronto fra le due formazioni, il primo in ambito europeo dopo 30 sfide in regular season, 18 nei Play Off Scudetto (con tre finali) e 2 in Coppa Italia. Il bilancio sorride a Trentino Volley per 32-18, ma nella stagione in corso è arrivata una vittoria per parte: 3-1 (22-25, 25-23, 25-21, 25-22) per gli emiliani al PalaBanca il 17 novembre e 3-0 (25-17, 25-23, 25-20) per la  Trentino Diatec l’8 gennaio. Le Società si sono trovate di fronte nei quarti di finale di una competizione già due volte: Play Off Scudetto 2005 (vittoria di Piacenza in cinque gare) e Coppa Italia 2016 (successo al tie break per Trento). Al PalaBanca Trentino Volley ha vinto undici dei ventitrè incontri complessivamente giocati: l’ultimo il 31 aprile 2015 (3-0).
GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Georgios Georgouleas, primo arbitro greco proveniente da Atene, e dal russo Alexander Tubylov, secondo arbitro di Ishevsk. Solo il fischietto ellenico vanta un precedente con Trentino Volley: 30 ottobre 2013, Trento-Lugano 3-0 – gara della fase a gironi della 2014 CEV Champions League.
RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=29226, che fornirà il live score, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti e saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

In foto: un time out della Trentino Diatec/c-Marco Trabalza    

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *