Sport Ultime Notizie

Seconda giornata della Coppa Tokio 2020 a Bolzano.

29 Gennaio 2017

author:

Seconda giornata della Coppa Tokio 2020 a Bolzano.

BOLZANO – Nella seconda giornata della Coppa Tokyo 2020, in corso fino a domani nella piscina “Karl Dibiasi” di Bolzano si sono disputate le prove dal trampolino tre metri femminile, un metro maschile e il sincro femminile da tre metri. In gara 74 atleti (40 maschi e 34 femmine) in rappresentanza di 17 società. La gara è valida come prima prova di qualificazione ai campionati europei di Kiev e ai mondiali di Budapest. Nel trampolino da 3 metri femminile Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano) con 268.65 punti ha preceduto Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi) 256.65 punti e Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Cosenza Nuoto) 231.30 punti. Nel trampolino un metro maschile il successo è andato a Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto) con 388.95 punti, secondo Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi) 372.90 punti, terzo Tommaso Rinaldi (Marina Militare/MR Sport) 369.55 punti. Nel sincro femminile 3 metro ad aggiudicarsi la prova sono state Chiara Pellacani d Giulia Vittorioso, entrambe della MR Sport F.lli Marconi) con 243.24 punti, al posto d’onore Estilla Mosena (Triestina Nuoto)/Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto) 238.17 punti e terzo gradino del podio per la coppia Francesca De Gregorio (CC Aniene)/Camilla Niki Magnolini (CC Aniene) 227.43 punti.

Si tratta delle prime gare del nuovo quadriennio olimpico che è apre un nuovo ciclo, senza punte di diamante del calibro di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè. Il Commissario tecnico azzurro Giorgio Cagnotto è fiducioso: “Si è chiuso un lungo ciclo, si apre un nuovo capitolo. Abbiamo iniziato il nuovo quadriennio olimpico con tanti giovani da monitorare, con alcune individualità che già hanno ottenuto importanti risultati in campo internazionale e mi riferisco a Tocci e Chiarabini. Quest’ultimo non è in gara a Bolzano in quanto infortunato. Il nostro obiettivo è quello di far crescere nel migliore dei modi i ragazzi e arrivare a Tokio 2020 con atleti competitivi. Sono fiducioso, pur consapevole che ci sarà molto da lavorare”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *