Cultura & Società Ultime Notizie

Merano. 700xM, seminate 2.800 uova di trota marmorata nel tratto cittadino del Passirio

16 Gennaio 2017

author:

Merano. 700xM, seminate 2.800 uova di trota marmorata nel tratto cittadino del Passirio

Sabato mattina si è svolta la prima spontanea azione dell’anno giubilare 2017: con la partecipazione attiva dell’assessora all’ambiente Madeleine Rohrer alcuni membri dell’associazione pescatori di Merano hanno seminato nel torrente cittadino quasi tremila uova di trota marmorata, contribuendo così alla tutela di una specie ittica a rischio di estinzione.

Sabato mattina, con una temperatura dell’acqua di circa tre gradi, alcuni membri del sodalizio “Fischereiverein Passerfischer/Stodtboch”, l’associazione locale dei pescatori, hanno seminato oltre 2.800 uova di trota marmorata che si schiuderanno fra pochi giorni. Le uova provengono da esemplari che sono stati catturati in autunno nel Passirio, poi esaminati geneticamente e marcati. Per la riproduzione vengono impiegati solo pesci adulti riconosciuti come trote marmorate doc. Passeranno tuttavia tre o quattro anni prima che i pesci sgusciati dalle uova siano in grado di riprodursi a loro volta. Delle quasi 3.000 uova depositate l’altro giorno nelle acque del Passirio, se ne salverà solo qualche dozzina. La selezione naturale farà sì che sopravviveranno solo i pesci che più facilmente riusciranno ad adattarsi all’habitat offerto dal Passirio. L’associazione pescatori continua in questo senso a ispirarsi alla filosofia che ha animato per decenni il precedente titolare del diritto di pesca, Ubald Schiefer, e l’attuale, Martin Schiefer.

Alla semina delle trote ha partecipato anche l’assessora all’ambiente Madeleine Rohrer, che è scesa nelle acque del Passirio e ha aiutato i pescatori a preparare nella sabbia le buche nelle quali sono state poi depositate le uova. “Come amministrazione comunale abbiamo così avuto l’opportunità di conoscere più da vicino l’attività svolta da questa associazione e soprattutto l’ambiente fluviale del Passirio”, ha commentato Rohrer. “Nel torrente cittadino vivono sette specie ittiche diverse, tre delle quali sono sotto tutela. Fra queste anche la trota marmorata, che figura fra le specie fortemente minacciate”.

“Le trote marmorate – ha proseguito Rohrer – non riescono a riprodursi nell’Adige per via delle continue variazioni di portata. Il Passirio è un ambiente di vita quanto mai prezioso e da tutelare perché rappresenta uno degli ultimi habitat acquatici ancora pressoché inalterati dall’attività delle centrali elettriche”.

“La nostra associazione – ha spiegato Andreas Riedl – è strenuamente impegnata a tutelare la trota marmorata. Per questa ragione, oltre ad allevare solo esemplari doc, abbiamo deciso di non pescare questo tipo di trota nel tratto del Passirio che ci è affidato in gestione”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *