Cronaca Italia Ultime Notizie

Ferrara, Pontelangorino. Genitori uccisi, minorenni si svegliano da un incubo.

13 Gennaio 2017

author:

Ferrara, Pontelangorino. Genitori uccisi, minorenni si svegliano da un incubo.

Oggi saranno sentiti dal giudice dopo due notti in carcere.

“Sconvolti e pentiti”, il 16enne e l’amico 17enne che per mille Euro ha ucciso i genitori del primo, hanno confermato ieri le confessioni rilasciate da semplici testimoni e che ora, a quarantotto ore dalla tragedia attendono dopo l’udienza di convalida al Tribunale per i minorenni di Bologna, di sapere quale sarà il loro destino. Dopo aver passato due notti al centro di prima accoglienza dell’istituto penale minorile di Pratello – in centro a Bologna – la sosta prevista per i minori appena arrestati, saranno stamane sentiti dal giudice. In questi due giorni i loro contatti sono stati unicamente con il personale dell’istituto, educatori ed impiegati che seguono i primi contatti con i giovani presi in carico dal sistema giudiziario per chi non ha ancora compiuto la maggiore età.

Non del tutto chiaro il contesto nel quale Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni, genitori di uno dei due giovani, sono stati uccisi a colpi d’ascia. Dalle prime ricostruzioni era emerso che la questione del rendimento scolastico del figlio della coppia fosse la ragione fondamentale del duplice omicidio, aggravato dalla premeditazione. Dalle indagini dei carabinieri emerge che i contrasti continui avessero prodotto un crescente risentimento aggravato da problemi adolescenziali trattati in maniera inadeguata dai genitori. Tanto che il ragazzo si era trasferito dalla casa paterna ad una dependance esterna. Per il legale che difende il ragazzo, molte e complesse sarebbero le motivazioni, oltre ai dissensi sul rendimento scolastico, che hanno indotto il suo giovane assistito a far scattare la follia omicida

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *