Politica Ultime Notizie

Bolzano. Anno giudiziario, rischio ricadute sull’autonomia della giustizia dal passaggio del personale alla Regione.

29 Gennaio 2017

author:

Bolzano. Anno giudiziario, rischio ricadute sull’autonomia della giustizia dal passaggio del personale alla Regione.

 

Rassicurante Arno Kompatscher, “Mi faccio garante che l’indipendenza di giudizio sarà sempre tutelata.”

È emersa ieri in tutto il suo spessore politico la preoccupazione che il passaggio alla Regione del personale amministrativo e organizzativo della Giustizia possa pregiudicarne l’indipendenza e l’autonomia nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario a palazzo di giustizia a Trento. “Unico nel sistema giudiziario italiano – ha rilevato il procuratore generale Giovanni Ilarda – richiede una riflessione particolare circa le possibili ricadute sull’autonomo esercizio della funzione giurisdizionale a garanzia dell’uguaglia di tutti i cittadini, prescritto dalla Costituzione, e non come privilegio di casta”. Il rischio indubbiamente è concreto, ha tenuto a sottolineare il pg benché “la straordinaria esperienza di autonomia trentina induca a ritenere che il pericolo sia solamente teorico. Tuttavia in linea di principio il rischio esiste e per quanto possibile ne va tenuto conto in sede di stesura del protocollo da elaborare nella fase attuativa del trasferimento delle funzioni.”

Anche la presidente della Corte d’appello Gloria Sevetti si è soffermata sull’argomento. In linea con quanto affermato da Giovanni Ilarda, il cambiamento, secondo Servetti, è da interpretare come “riconoscimento del valore dell’autonomia, ma anche come importante sfida di non poco conto e non certo esente da difficoltà che andranno affrontate con alto senso di responsabilità.

Il richiamo alla autonomia e all’indipendenza dell’esercizio della giurisdizione ha sollecitato la reazione immediata del presidente della Regione Arno Kompatscher. ”Voglio rassicurare la magistratura su questo cambiamento, ha detto Kompatscher. “L’autonomia è assunzione di responsabilità, e per primo io mi faccio garante del fatto che l’indipendenza di giudizio sarà sempre salvaguardata. Il modello organizzativo che attueremo andrà in questa direzione.” Facendo riferimento alla disponibilità di tutti gli attori coinvolti per portare a termine le ultime fasi dell’operazione, ha poi tenuto a precisare che “l’autonomia è anche rispetto e fiducia reciproca.”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *