Politica Ultime Notizie

Bolzano. Heimatbund e Schützen trentini commemorano Postal, la prima vittima degli attentati del Bas

15 Dicembre 2016

author:

Bolzano. Heimatbund e Schützen trentini commemorano Postal, la prima vittima degli attentati del Bas

Non era intenzione uccidere, dichiara Roland Lang.

Esponenti dell’Heimatbund e una delegazione della compagnia degli Schützen di Trento presente il maggiore Giuseppe De Betta hanno commemorato a Salorno la prima vittima degli attentati terroristici, il cantoniere Giovanni Postal, morto nel 1961 nel tentativo di rimuovere un ordigno.

Il presidente dello Heimatbund Roland Lang afferma che non era affatto intenzione mettere in pericolo vite umane perché lo scopo dell’attentato era puramente dimostrativo. La carica esplosiva – ha detto Lang – così come quelle poste in prossimità dei tralicci, doveva esplodere dopo mezzanotte, ma purtroppo il meccanismo non ha funzionato. “I combattenti del BAS – Befreiungsausschuss Südtirol, combattenti per la libertà – tramite la cinta esplosiva intendevano in verità abbattere un alto albero per creare una simbolica barriera di confine presso la chiusa di Salorno. Purtroppo l’innesco non ha funzionato e l’esplosione ritardata – conclude Lang – costò la vita a Giovanni Postal

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *