Politica Ultime Notizie

Bolzano. Roma chiede soldi ma la Provincia impugna la legge

20 Ottobre 2016

author:

Bolzano. Roma chiede soldi ma la Provincia impugna la legge

Rapporti tesi tra palazzo Widmann e Governo romano.

Violata l’autonomia finanziaria provinciale con la legge con la quale il governo ha introdotto nuove norme sulla contabilità degli enti locali. Numerose sono le violazioni con quanto prevede lo Statuto di autonomia e il Governatore Arno Kompatscher ha deciso di impugnare la legge. Si tratta della legge sul fondo pluriennale il cui utilizzo viene vincolato. Secondo le nuove disposizioni dello Stato, si legge nella delibera, viene stabilità “l’impossibilità di utilizzare fondi già vincolati negli esercizi precedenti per spese oggetto di programmazione. Pertanto devono essere impegnate nuove risorse, riducendo così gli investimenti.” È evidente la violazione – contesta la Provincia – della autonomia finanziaria e di bilancio prevista dallo Statuto di Autonomia (Titolo VI, art. 69 e seguenti). Oltre a ciò il governo avrebbe dovuto consultare la Provincia prima di emanare la norma per verificare, secondo il principio della buona collaborazione tra gli enti. Pertanto viene contestato l’art. 2 della legge. Vengono ancora impugnati gli artt. 3 e 4 riguardanti il finanziamento delle funzioni essenziali. Poiché la Provincia non attinge ai fondi nazionali, ma finanzia con quattrini propri, quindi non attinti dal bilancio statale, “il contributo per il risanamento dei conti pubblici ha carattere esaustivo”. Esaustivo vuol dire esauriente, pertanto null’altro può essere richiesto.

Altrettanto ha deciso di fare Ugo Rossi,il presidente della Provincia di Trento, che impugnerà le legge. La Provincia di Bolzano ha deciso di incaricare l’avvocato Michele Costa per sostenere in giudizio la controversia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *