Sport Ultime Notizie

Cinquina del Linz al Palaonda, il Bolzano si arrende a Ouzas

18 Settembre 2016

author:

Cinquina del Linz al Palaonda, il Bolzano si arrende a Ouzas

Esordio amaro al Palaonda per l’HCB Alto Adige Alperia. I Black Wings Linz vincono 5 a 0, un risultato largo che non rispecchia però quanto visto sul ghiaccio. I biancorossi si sono scontrati contro un Ouzas in serata di grazia, giocando meglio per 40 minuti ma senza riuscire a trovare la via della rete. Linz invece cinico e spietato, che infila due reti nel secondo drittel, prendendo poi il largo nel periodo finale. Un Bolzano che può però raccogliere segnali positivi rispetto al match di Innsbruck e che lavorerà duramente in settimana per arrivare al meglio al doppio impegno esterno del prossimo weekend, a Vienna e Znojmo.

Coach Pokel rinunciava a capitan Alexander Egger, a casa con la febbre, e all’infortunato Marc-Olivier Vallerand, oltre che al nuovo difensore Ryan Glenn ancora in attesa del visto.

Gioco fermo dopo tre minuti: si frantuma il vetro di una balaustra, giocatori negli spogliatoi e stop forzato di 20 minuti. Al rientro è subito grande partita. Il Bolzano spinge forte, Oleksuk va a un passo dal vantaggio e poi, in inferiorità numerica, Yogan si ritrova solo davanti a Ouzas che è mostruoso due volte e viene aiutato da un difensore che salva tutto sulla linea. Sprecata una doppia superiorità numerica, i Foxes mantengono il pallino del gioco, sfiorando l’1 a 0 ancora in PK: prima Reid si fa ipnotizzare da Ouzas nell’uno contro uno, poi Palmieri si inventa un numero di alta scuola e colpisce soltanto la traversa. 0 a 0 e spettacolo al Palaonda.

In avvio di seconda frazione il Linz centra il vantaggio: gran mischia davanti alla porta, Smith si oppone a una prima conclusione ma non può nulla sul tocco vincente di Fabio Hofer. Passano pochi minuti e Gellert si lascia bruciare in velocità dallo stesso Hofer, che viene steso dal terzino biancorosso: è rigore, che Smith riesce a neutralizzare. Il Bolzano torna a spingere, Kearney va vicino al pareggio e poi, in situazione di powerplay, Palmieri si fa strozzare l’urlo di gioia in gola da Ouzas, dopo una splendida giocata di Frigo. Black Wings ancora pericolosi con Da Silva, che colpisce in pieno il palo, con il disco che viaggia sulla linea e viene allontanato da Insam. Padroni di casa ancora in 5 contro 3 poco dopo, ma Seymour spara fuori da ottima posizione. Ouzas è ancora straordinario in chiusura di frazione, con Palmieri che viene fermato ancora una volta. Sulla ripartenza il Linz centra il raddoppio, con DaSilva che appoggia in rete anche con un po’ di fortuna. 2 a 0 per gli ospiti alla seconda sirena.

Il Bolzano appare con le pile più scariche nel terzo drittel rispetto alle prime due frazioni. Le occasioni iniziano a latitare e il Linz non fa troppa fatica ad amministrare il vantaggio. Al 52:01 così gli ospiti mettono in ghiaccio la partita, con prima il goal in empty-net di Hofer e poi la rete in powerplay di Gaffal a una manciata di secondi dal termine. Al Palaonda finisce 5 a 0 per i Black Wings.

HCB Alto Adige Alperia – Black Wings Linz 0 – 5 [0-0; 0-2; 0-3]

Reti: 21:38 Fabio Hofer (0-1); 38:29 Dan DaSilva (0-2); 52:01 Joel Broda (0-3); 58:08 Fabio Hofer EN (0-4); 59:55 Stefan Gaffal PP1 (0-5)

Luca Tommasini

Foto: Andrea Giovanazzi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *