Italia Ultime Notizie

Cannabis. San Patrignano scende in campo “i parlamentari si occupino dei veri problemi dei giovani”

25 Luglio 2016

author:

Cannabis. San Patrignano scende in campo “i parlamentari si occupino dei veri problemi dei giovani”

In foto: Antonio Tinelli. responsabile comitato sociale della Comunità di San Patrignano

“La liberalizzazione delle droghe leggere non risolve il problema della criminalità organizzata. I parlamentari si occupino dei veri problemi dei giovani che sono occupazione e formazione”. Antonio Tinelli, responsabile del comitato sociale della comunità di San Patrignano, è categorico: “La liberalizzazione della cannabis è un ulteriore perdita valoriale”, afferma all’Adnkronos.

“Le esperienze condotte nel mondo dimostrano come la criminalità non diminuisca con la liberalizzazione delle droghe. Quanto all’esperienza europea, in Spagna, dove è consentito fare uso di cannabis a scopo ricreativo, il contrasto alla criminalità organizzata non ha funzionato tanto che nel 2015 sono stati registrati i sequestri più alti di tutta Europa: 172mila chili di cannabis, mentre in Italia nello stesso anno ne sono stati sequestrati 8mila chili. Questo significa che la nostra legislazione funziona. In Colorado. che ha liberalizzato, nel 2015 l’uso della cannabis è aumentato dal 27 al 31%”.

“Lo scenario ci appare di altissima pericolosità sociale. Noi pensiamo che facendo crollare il tabù, quello che ne conseguirà sarà un aumento dell’offerta, una diminuzione dei prezzi e un boom dell’uso. Non solo – spiega – mancando la coercizione non viene controllata una fattispecie di pericolosità. E questo lo pagheranno le famiglie e la società in termini di costi sanitari, legali e di sicurezza. La microcriminalità aumenterà”.

“Siamo tutti mossi dal cercare soluzioni definitive per risolvere il problema delle droghe – sottolinea Tinelli – ma non possiamo banalizzare la problematica con interventi maldestri e non professionali. La classe politica dovrebbe essere attenta a rispondere ai veri bisogni dei giovani che sono il lavoro e la formazione, o a garantire l’integrazione degli immigrati. La cannabis non è un bisogno dei ragazzi né della società italiana, ma rappresenta solo un’ulteriore perdita valoriale”.

Fonte: http://www.tribunapoliticaweb.it/news-in-evidenza/2016/07/25/32459_cannabis-san-patrignano-scende-campo-parlamentari-si-occupino-dei-veri-problemi-dei-giovani/?refresh_ce=

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *