Politica Ultime Notizie

Giorgio Zen, capolista Partito Pensionati

4 Maggio 2016

Giorgio Zen, capolista Partito Pensionati

di Pinuccia Di Gesaro

Provvidenze ai pensionati con magre pensioni

Giorgio Zen, capolista del Partito dei Pensionati che propone Franco Murano sindaco, è segretario regionale del Partito omonimo. Gli chiediamo di motivare la scelta di presentarsi come candidato a queste elezioni.

R – Per portare benessere ai pensionati stanchi di promesse non mantenute, come quella del presidente Kompatscher che in campagna elettorale promise di portare le pensioni minime almeno a 700 Euro. 

Il Comune non potrà certo assumersi un impegno di tale natura…

R – È vero che il Comune non potrà farsi carico di un impegno come questo, ma potrebbe dare un piccolo contributo a chi ne ha veramente bisogno. Un pensionato che ha lavorato nella zona industriale di Bolzano  facendo enormi sacrifici, che percepisce 1000 – 1200 Euro al mese dovrebbe avere il vantaggio, rispetto a chi arriva a Bolzano oggi, di avere un’agevolazione sulle case comunali. Sarebbe giusto poter premiare questi pensionati ad avere una prelazione privilegiata su questi appartamenti.

Sulla questione della funivia di San Genesio oggi il vostro partito ha fatto una manifestazione in Piazza Magnago per dire no a questo progetto che rappresenta a vostro avviso un inutile spreco di denaro pubblico. Voi cosa proponete?

R – Proponiamo, Primo, un parcheggio sotto la funivia a valle. Per secondo, un servizio di bus verso il centro città negli orari di punta. Terza proposta, suggeriamo lo spostamento dell’arrivo a monte, cioè a San Genesio, verso il centro, per facilitare l’accesso al paese sia i residenti, sia i turisti.

Altre vostre proposte.

R – Per l’Università di Bolzano proponiamo che gli studenti che vengono da fuori provincia e che fossero interessati a risparmiare sui costi dell’affitto, di essere ospitati presso qualche famiglia di anziani che ha la disponibilità di una stanza libera. Gli studenti in cambio potrebbero prestarsi per qualche servizio e anche per essere di loro compagnia. 

Perché vi presentate da soli e non vi siete uniti ad altre liste? 

– Non ci sentiamo rappresentati da nessuno, abbiamo preso atto del nostro isolamento e quindi ci presentiamo da soli. 

Quindi sarete l’eterno “bastian contrario” in consiglio comunale?

R – Assolutamente no. Non abbiamo idee preconcette con nessuno. Se su alcuni punti del nostro programma ci sarà intesa, con quelle forze politiche ci sarà dialogo. Perciò non chiudiamo le porte a nessuno, ci sentiamo liberi di decidere di volta in volta. 

Chi sarà il prossimo sindaco?

R – Andremo certamente al ballottaggio e l’indicazione di voto che daremo al nostro gruppo dipenderà dalle garanzie che l’uno o l’altro degli sfidanti ci darà. Io devo pensare solo ai miei pensionati e ai niente altro.

 

 

 

 

 

 

 

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *