Cultura & Società Ultime Notizie

Unghie e ciglia, l’eccellenza italiana ha il cuore bolzanino

22 Febbraio 2016

author:

Unghie e ciglia, l’eccellenza italiana ha il cuore bolzanino

Unghie e ciglia, l’eccellenza italiana ha il cuore bolzanino

La Nails Elite produce e vende prodotti in tutta la nazione e nell’area mediterranea

Christian Tosetto:  “Uniamo formazione onicotecnica e comunicazione digitale”

L’eccellenza italiana del settore “nails” ha il cuore bolzanino, in viale Trieste 66, dove ha sede la Nails Elite, azienda creata da Christian Tosetto nel 1999. Da semplice punto di estetica specializzato nella ricostruzione di unghie e ciglia, l’azienda oggi è uno degli attori leader in Italia e nell’area mediterranea per quel che concerne la produzione e distribuzione di prodotti di elevata qualità per il settore onicotecnica, accompagnate da rigorosa formazione.

Christian Tosetto, 39 anni, appartiene ad una famiglia di imprenditori impegnati nella ristorazione e nei pubblici esercizi. È socio fondatore e membro del direttivo nel neonato Gruppo Estetica e Benessere di Cna-Shv. Dopo gli studi, aveva iniziato a lavorare nelle attività di famiglia, fino a quando sua madre, Maria Dolores Piras, ha avuto il lampo di genio: importare in Italia la moda statunitense del rifacimento delle unghie. “Era il 1999 – ricorda Tosetto – quando abbiamo cominciato, nel 2000 abbiamo aperto il centro estetico di viale Trieste, nel 2004 l’attività si è ampliata a Rimini e nel 2005 a Merano. Ma non avevamo intenzione di fermarci alla ricostruzione e decorazione di unghie e ciglia. Infatti la Sol Elite, questa la ragione sociale dell’azienda, ha registrato il marchio Nails Elite a livello europeo. E oggi siamo conosciuti con il logo Nails Elite, abbinato al marchio germanico Abalico, del quale abbiamo l’esclusiva nazionale”.

“Strada facendo – racconta Christian Tosetto –  ho capito che il business non sta solo nel fare le unghie, ma anche nel produrre e distribuire i prodotti che servono per questa attività, fornendo anche la necessaria formazione. Oggi produciamo prodotti da noi testati in stabilimenti di Germania, Austria, Svizzera, Olanda e California: gel, smalti, extension, lime, lampade UV-Led, pennelli e molto altro, abbiamo quasi 2.000 prodotti nel campionario. La distribuzione e la formazione vengono curate in tutta Italia, ma anche a Malta, Cipro e in Grecia. Il nostro punto di forza sono le dieci master, collegate ai 20 distributori della rete, che tengono oltre 20 differenti corsi di onicotecnica ed estetica. Sono guidate dall’international master educator Simona Ganderova, originaria della Repubblica Ceca, già campionessa olimpica del settore e oggi giudice di gara internazionale”.

Christian Tosetto ha tradotto in pratica il concetto più volte lanciato da Cna-Shv: pensare in grande senza diventare dimensionalmente grandi.  “Vero che la moda e la tecnica delle unghie sono nate negli Stati Uniti, ma è in Europa che hanno avuto la massima diffusione, soprattutto grazie alla leadership riconosciuta all’Italia in fatto di stile e tendenza”, precisa l’imprenditore. “Abbiamo compreso quasi subito il potenziale della digitalizzazione, dell’e-commerce e dei social network. Non a caso abbiamo quasi 8.500 “I like” sulla pagina Facebook, attiva pure per la vendita. Ma non trascuriamo il contatto personale con i clienti. Anche quest’anno, dal 18 marzo, per la decima volta saremo presenti con uno stand di 70 metri quadri alla Cosmoprof di Bologna, la piattaforma internazionale per l’estetica e il benessere  visitata da 200.000 persone provenienti da tutto il mondo. Le nostre radici, però, rimangono saldamente a Bolzano, dove grazie alla Provincia, che copre fino all’80% i costi della formazione, riusciamo a sviluppare la nostra attività formativa. Le nostre modelle sono soprattutto altoatesine, la testimonial è l’immensa Tania Cagnotto. Il mio sogno? Ottenere il marchio Südtirol sui prodotti Nails Elite. Vorrei che la nostra terra fosse riconoscibile anche per l’eccellenza nel settore estetica”.

 

One Comment
  1. Milena

    Ciao!! mi è sorto un dubbio, secondo voi la tecnologia delle lampade a led utilizzate per l'asciugatura dello smalto è la stessa che viene utilizzate in lampade tipo queste https://www.italianlightstore.com/14333-desk-time-lampada-da-tavolo-a-led-bianca-design-moderno.html perchè non vorrei potesse causare dei danni alla vista! Sapete dirmi qualcosa a riguardo? Graziee

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *